Lydia McCauley – Entrances

 

 

Lydia McCauley is a Contemporary Folk singer, pianist, and composer. This album is a mystical sounding record, some of the pieces are a little on the dark side. Okay, most of them are, but one of them isn’t – “Traveling Moorland,” which is a unity song (“we all come from different places, but we are the same”) with a Scottish Blessing (“safe and whole may you return home”).

[hifi lofi] Play all tracks as an m3u audio stream (or xspf, ogg, mp3 file)
[hifi lofi] 01-Entrances (5:02)
[hifi lofi] 02-Hope Grows (5:08)
[hifi lofi] 03-Garden Room (3:56)
[hifi lofi] 04-Preghiera Semplice (6:28)
[hifi lofi] 05-The Fire (3:49)
[hifi lofi] 06-The Cloister Within (5:59)
[hifi lofi] 07-Ashes (4:33)
[hifi lofi] 08-Foggy Dew (3:18)
[hifi lofi] 09-Come All Ye Fair (3:44)
[hifi lofi] 10-Travelling Moorland (4:06)
[hifi lofi] 11-Unknown (5:55)

da: http://www.magnatune.com

Giuseppe Verdi – La Traviata

A seguito del dibattito parlamentare in corso inerente la Legge sul Diritto d’Autore e, in particolare, l’entrata in pubblico dominio delle opere fonografiche, abbiamo sostituito l’edizione presente sul sito a tutt’oggi, con la seguente in pubblico dominio.

Verdi – Traviata – Part 1.mp3 72,193,331   3/19/14
Verdi – Traviata – Part 2.mp3 63,779,891   3/19/14
Verdi – Traviata – Part 3a.mp3 16,332,853   3/19/14
Verdi – Traviata – Part 3b.mp3 49,313,653   3/19/14
Verdi – Traviata – Part 4.mp3 68,956,211   3/19/14

da: http://www.musopen.org

http://www.classicistranieri.com/podcast-verdi/Verdi%20-%20Traviata%20-%20Part%201.mp3

Download (PDF, 540KB)

Libretto tratto da www.librettidopera.it.
Rispetto al materiale contenuto nel sito www.librettidopera.it, voi siete liberi:
- di distribuirlo, rappresentarlo o esporlo in pubblico
- di creare opere derivate
alle seguenti condizioni:

- Attribuzione -
Dovete riconoscere la paternità del materiale all’ideatore o al curatore originario, ossia indicare chiaramente che è stato reperito nel sito www.librettidopera.it.

- Non commerciale -
Non potete utilizzare questo materiale per scopi commerciali, senza adeguata autorizzazione.

- Condividere sotto la stessa licenza -
Se alterate, trasformate o sviluppate questo materiale, potete distribuire l’opera risultante solo per mezzo di una licenza identica a questa.
In occasione di ogni atto di riutilizzazione o distribuzione, dovete chiarire agli altri i termini della licenza di questi testi.

Dante Alighieri – Non canoscendo, amico, vostro nomo

Non canoscendo, amico, vostro nomo,
donde che mova chi con meco parla,
conosco ben che scienz’à di gran nomo,
sì che di quanti saccio nessun par l’à:
ché si pò ben canoscere d’un omo,
ragionando, se ha senno, che ben par là;
conven poi voi laudar sanza far nomo,
è forte a lingua mia di ciò com parla.
Amico (certo sonde, acciò ch’amato
per amore aggio), sacci ben, chi ama,
se non è amato, lo maggior dol porta;
ché tal dolor ten sotto suo camato
tutti altri, e capo di ciascun si chiama:
da ciò ven quanta pena Amore porta.

Dante Alighieri – Qual che voi siate, amico, vostro manto

Qual che voi siate, amico, vostro manto
di scienza parmi tal che non è gioco;
sì che, per non saver, d’ira mi coco,
non che laudarvi, sodisfarvi tanto.
Sacciate ben (ch’io mi conosco alquanto)
che di saver ver voi ho men d’un moco,
né per via saggia come voi non voco,
cosi parete saggio in ciascun canto.
Poi piacevi saver lo meo coraggio,
e io ‘l vi mostro di menzogna fore,
sì come quei ch’a saggio è ‘l suo parlare:
certamente a mia coscienza pare,
chi non è amato, s’elli è amadore,
che ‘n cor porti dolor senza paraggio.

Dante Alighieri – Savete giudicar vostra ragione

Savete giudicar vostra ragione
o om che pregio di saver portate;
per che, vitando aver con voi quistione,
com so rispondo a le parole ornate.
Disio verace, u’ rado fin si pone,
che mosse di valore o di bieltate,
imagina l’amica oppinione
significasse il don che pria narrate.
Lo vestimento, aggiate vera spene
che fia, da lei cui desiate, amore;
e ‘n ciò provide vostro spirto bene:
dico, pensando l’ovra sua d’allore.
La figura che già morta sorvene
è la fermezza ch’averà nel core.