Atomica bionda

di Sara Michelucci

Convince Charlize Theron, protagonista del nuovo film di David Leitch, Atomica Bionda, tratto dalla graphic novel The Coldest City (2012) scritta da Antony Johnston ed illustrata da Sam Hart. Siamo nel 1989, alla vigilia del crollo del Muro di Berlino, evento che rappresenterà un cambiamento radicale nelle alleanze tra superpotenze.

Lorraine Broughton è una spia del massimo livello dell’MI6, la quale viene inviata nella città tedesca per far crollare una spietata organizzazione di spionaggio che ha appena ucciso un agente sotto copertura.

Ma i motivi di tale gesto sono ancora del tutto sconosciuti. La donna, che rappresenta la Corona inglese, riceve l’ordine di cooperare col direttore della sede di Berlino, David Percival, e tra i due nascerà una alleanza, che li porterà a mettere in campo tutte le loro qualità e insegnamenti appresi per bloccare una minaccia che sta mettendo a repentaglio il mondo delle operazioni di spionaggio dei paesi occidentali.

Una 007 al femminile che piace per la capacità di uscire un po’ fuori dalle righe rispetto ai classici film di genere, nonostante i limiti della sceneggiatura troppo ridondante e della durata del film. Il fascino della protagonista, però, si mixa bene a quello dell’ambientazione e il tutto crea una pellicola piacevole anche se senza troppe aspettative.

Atomica Bionda (Usa 2017)
REGIA: David Leitch
ATTORI: Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella, John Goodman, Toby Jones, Eddie Marsan, Daniel Bernhardt, James Faulkner, Jóhannes Haukur Jóhannesson, Roland Møller
DISTRIBUZIONE: Universal Picture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tratto da altrenotizie.orgTutti gli articoli sono sotto licenza Creative Commons, pertanto posso essere riportati a condizione di citare l’autore e la fonte.

Lascia un commento