Baby Driver – Il genio della fuga

di Sara Michelucci

Film d’azione originale e ben costruito, quello portato sullo schermo da Edgar Wright con Baby Driver – Il genio della fuga. La storia è quella di un giovane e talentuoso pilota, Baby, il quale lavora per la criminalità, assoldato da un boss della mala. Però l’amore per la dolce cameriera Deborah lo metterà di fronte alla possibilità di poter cambiare vita, vedendo in lei una speranza per migliorare la sua esistenza.

Ma, come spesso accade, sarà l’ultimo colpo da mettere a segno a rischiare di compromettere tutto.
Una action comedy ben pensata e dal ritmo incalzante, che scruta nella vita di un ragazzo che spinge sull’acceleratore per non guardarsi troppo dentro. E come l’auto che sfreccia a tutta velocità, tra vicoli strettissimi e strade dissestate, così il racconto scorre veloce e frenetico, incalzato dagli accordi di chitarra e dalle azioni dei criminali che non vedono di buon occhio Baby.

L’essere l’autista di fiducia del capobanda Doc, un sempre bravo e convincente Kevin Spacey, non lo metterà al riparo da  Bats (Jamie Foxx), che non si fida di lui e non perde occasione per metterlo alla prova. Ed ha ragione, perché Baby non è un vero criminale, come invece è Bats, impetuoso e dal grilletto facile. In fondo è un ragazzo onesto, che vuole tentare di tirarsi fuori da una vita segnata dalla violenza e proteggere la sua amata Deroah. Ma l’impresa non sarà affatto semplice.

Baby Driver – Il genio della fuga (Gran Bretagna, Usa 2017)
REGIA: Edgar Wright
ATTORI: Lily James, Ansel Elgort, Kevin Spacey, Jon Bernthal, Jon Hamm, Jamie Foxx, Flea, Sky Ferreira
DISTRIBUZIONE: Warner Bros.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tratto da altrenotizie.orgTutti gli articoli sono sotto licenza Creative Commons, pertanto posso essere riportati a condizione di citare l’autore e la fonte.

Lascia un commento