Cecco Angiolieri (?) – Con gran malinconia sempre istò

Con gran malinconia sempre istò,
sì ch’io allegrar nïente possomì;
o lasso! per che ciò m’avvien, non so:
potrestimen’atar, cotal? mi di’!
Deh fallo senza ‘ndugio, se puoi mò,
che ‘l bisogno mostrar non possotì,
ché mille morti il dì, o vie più, fo;
però di confortarmi piacciatì,
sì ch’io non pera in tale stato qua:
ché uno tu’ consiglio i’ chero in fé,
ché là ‘nd’i’ venni, possa reddir là.
Assa’ di fare ciò prègone te:
ché ‘l pensero sì forte giunto m’ha,
ch’altro non faccio, se non dire: – Omè!