Dante Alighieri – Divina Commedia – Inferno – Canto VII – Lettura di Valerio Di Stefano

« Canto settimo, dove si dimostra del quarto cerchio de l’inferno e alquanto del quinto; qui pone la pena del peccato de l’avarizia e del vizio de la prodigalità; e del dimonio Pluto; e quello che è fortuna. »