Francesco Petrarca – Fresco, ombroso, fiorito et verde colle

Fresco, ombroso, fiorito et verde colle,
ov’or pensando et or cantando siede,
et fa qui de’ celesti spirti fede,
quella ch’a tutto ‘l mondo fama tolle:
il mio cor che per lei lasciar mi volle
(et fe’ gran senno, et piú se mai non riede)
va or contando ove da quel bel piede
segnata è l’erba, et da quest’occhi è molle.
Seco si stringe, et dice a ciascun passo:
Deh fusse or qui quel miser pur un poco,
ch’è già di pianger et di viver lasso!
Ella sel ride, et non è pari il gioco:
tu paradiso, i’ senza cor un sasso,
o sacro, aventuroso et dolce loco.