Francesco Petrarca – Quando Amor i belli occhi a terra inchina

Quando Amor i belli occhi a terra inchina
e i vaghi spirti in un sospiro accoglie
co le sue mani, et poi in voce gli scioglie,
chiara, soave, angelica, divina,

sento far del mio cor dolce rapina,
et sí dentro cangiar penseri et voglie,
ch’i’ dico: Or fien di me l’ultime spoglie,
se ‘l ciel sí honesta morte mi destina.

Ma ‘l suon che di dolcezza i sensi lega
col gran desir d’udendo esser beata
l’anima al dipartir presta raffrena.

Cosí mi vivo, et cosí avolge et spiega
lo stame de la vita che m’è data,
questa sola fra noi del ciel sirena.

(Visited 14 times, 1 visits today)

Commenti

commenti