Francesco Petrarca – Solea lontana in sonno consolarme

Solea lontana in sonno consolarme
con quella dolce angelica sua vista
madonna; or mi spaventa et mi contrista,
né di duol né di téma posso aitarme;
ché spesso nel suo vólto veder parme
vera pietà con grave dolor mista,
et udir cose onde ‘l cor fede acquista
che di gioia et di speme si disarme.
«Non ti soven di quella ultima sera
– dice ella – ch’i’ lasciai li occhi tuoi molli
et sforzata dal tempo me n’andai?
I’ non tel potei dir, allor, né volli;
or tel dico per cosa experta et vera:
non sperar di vedermi in terra mai».