Giovanni Pascoli – I due bimbi

I due bimbi si rizzano: uno, a stento,
indolenzito; grave, l’altro: il primo
alza il corbello con un gesto lento;

e in quel dell’altro fa cader, bel bello,
il suo tesoro d’accattato fimo:
e quello va più carico e più snello.

Il vinto siede, prova un’altra volta
coi noccioli, li sperpera, li aduna,
e dice (forse al grande olmo che ascolta?):
E poi si dica che non ha fortuna