Hate Speech #3

Dopo il primo storify che introduce l’Hate Speech, e dopo la nostra partecipazione al convegno  <<PRISM Seminario Intensivo : discorsi di incitamento all’odio e la libertà di espressione: Come affrontare nel lavoro editoriale quotidiano>>a Firenze, continua il nostro dossier sull’incitamento all’odio.
Il clima di odio generalizzato ha effetti sulla vita di tutti i giorni.I temi dell’agenda setting e il modo nel quale i media parlano dei migranti hanno un ruolo fondamentale.

 

La lettura, la moderazione, la partecipazione alle discussioni che si sviluppano online attraverso i commenti diventa una della azioni fondamentali del lavoro giornalistico. Al più presto ogni organo di informazione anologico/digitale o nativo digitale dovrà mettere a punto i necessari regolamenti, detti anche policy, per gestire e regolare il flusso degli apporti della community in rete.

Ecco il secondo storify della nostra collaboratrice Iris Rossi, buona lettura!

Tratto da: www.lsdi.it
I contenuti originali di questo sito sono rilasciati in base alla licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 3.0 (escluso ove diversamente indicato e/o riguardo le specifiche fonti citate).

(Visited 4 times, 1 visits today)

Commenti

commenti

Lascia un commento