Seduta n. 874 Giovedì 19

– Seguito della discussione ed

approvazione del testo unificato delle proposte di legge:

Realacci ed altri; Gozi e Giachetti; Gozi e Giachetti;

Daniele Farina ed altri; Gozi e Zaccagnini; Civati ed

altri; Ermini; Ferraresi ed altri; Daniele Farina ed altri;

Turco ed altri; Nicchi; Giachetti ed altri; Turco ed altri;

Bruno Bossio e Stumpo; Amato ed altri; Civati ed altri;

Gigli ed altri; d’iniziativa popolare: Disposizioni

concernenti la coltivazione e la somministrazione della

cannabis a uso medico (A.C.

76-971-972-1203-1286-2015-2022-2611-2982-3048-3229-3235-3328-3447-3993-4009-4020-4145-A/R)

(Dichiarazioni di voto; coordinamento formale;

votazione finale).   

Tratto da www.camera.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Seduta n. 873 Mercoledì 18

Comunicazioni del

Presidente del Consiglio dei ministri in vista del

Consiglio europeo del 19 e 20 ottobre 2017 (Intervento

del Presidente del Consiglio dei ministri; discussione;

annunzio di risoluzioni; replica e parere del Governo;

dichiarazioni di voto; ripresa dichiarazioni di voto;

votazioni).

Interrogazioni a risposta immediata (Iniziative

di competenza, anche di natura disciplinare, in relazione

ad attività in materia di ius soli svolte da alcuni

docenti in occasione della Giornata nazionale in memoria

delle vittime dell’immigrazione; chiarimenti in merito a

possibili modifiche della disciplina relativa all’utilizzo

di telefoni cellulari e tablet durante le lezioni

scolastiche; iniziative volte ad avanzare

all’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in

Europa (Osce) la richiesta di invio di osservatori in

occasione delle prossime elezioni regionali siciliane;

iniziative volte a garantire la sicurezza del bacino idrico

del Gran Sasso in relazione alla predisposizione del

cosiddetto esperimento «Sox» presso i

laboratori di fisica nucleare ivi ubicati; iniziative volte

a garantire il rispetto dei vincoli paesaggistici e la

salvaguardia dell’area SIC/ZPS «Fosso Cerreto»

in relazione alla presenza di una discarica di inerti;

iniziative volte ad assicurare la ripresa dei lavori di

messa in sicurezza della discarica ex-Resit nel comune di

Giugliano (Napoli); iniziative volte a rendere operativa

l’Agenzia di somministrazione del lavoro portuale del porto

di Gioia Tauro; iniziative per il potenziamento dei

collegamenti stradali in provincia di Foggia, con

particolare riferimento alla strada statale 89 e alla

«scorrimento veloce» del Gargano; iniziative

volte a garantire il rilancio industriale e la tutela

occupazionale presso gli stabilimenti Ilva di Taranto,

Genova, Novi Ligure e Milano; chiarimenti in merito

all’aggiudicazione del complesso industriale del gruppo

Ilva ed iniziative per definire un adeguato piano

industriale per l’Ilva e l’intera siderurgia nazionale;

misure volte a favorire la riduzione delle commissioni

pagate dalle imprese in relazione ai pagamenti con moneta

elettronica).

Seguito della discussione del testo unificato delle

proposte di legge: Realacci ed altri; Gozi e Giachetti;

Gozi e Giachetti; Daniele Farina ed altri; Gozi e

Zaccagnini; Civati ed altri; Ermini; Ferraresi ed altri;

Daniele Farina ed altri; Turco ed altri; Nicchi; Giachetti

ed altri; Turco ed altri; Bruno Bossio e Stumpo; Amato ed

altri; Civati ed altri; Gigli ed altri; d’iniziativa

popolare: Disposizioni concernenti la coltivazione e la

somministrazione della cannabis a uso medico (A.C.

76-971-972-1203-1286-2015-2022-2611-2982-3048-3229-3235-3328-3447-3993-4009-4020-4145-A/R)

(Esame articoli da 1 a 11; esame ordini del

giorno).

Tratto da www.camera.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Ravensdene Court by FLETCHER, J. S.

Leonard Middlebrook, a young attorney with, among other things, a bibliographical interest, accepts an invitation to lonely Ravensdene Court on the Northumbrian coast. There, Francis Raven, the owner, recently retired to the family property after an Indian career, finds himself in possession of an enormous number of old books and other items, and needs help in evaluating them. The attorney, though a man of quiet life — even dull, as he puts it — finds himself suddenly at the center of a darkening mystery that stretches from the British Isles to the Far East, and eventually threatens not only him but also the young and spirited Miss Raven, Francis’s niece. ( Nicholas Clifford)
This title is avalable for free download at: www.librivox.org.

(Visited 3 times, 1 visits today)

la corruzione che spazza l’Italia

di Tania Careddu

Richieste di denaro, favori o regali in cambio di servizi hanno coinvolto quasi l’8 per cento delle famiglie italiane almeno una volta nella vita, soprattutto, in concomitanza con la ricerca del lavoro, della partecipazione a concorsi o dell’avvio di qualche attività professionale. Ma non solo: il fenomeno della corruzione ha riguardato circa il 3 per cento dei nuclei famigliari che erano implicati in cause giudiziarie ai quali avvocati, giudici, pubblici ministeri, testimoni o cancellieri hanno fatto richiesta di doni o soldi.

Il 2,9 per cento di quelli che hanno fatto domanda per contributi, sussidi, alloggi popolari, pensioni di invalidità o altri benefici assistenziali (legittimi) ha ricevuto richieste di scambi di favore.

Così anche in ambito sanitario e per le famiglie che si sono rivolte, in vario modo, agli uffici pubblici o alle forze dell’ordine nonché nel settore dell’istruzione. Oltre un milione e settecentomila italiani ha ricevuto offerte di denaro in cambio del voto elettorale, dimenticando, forse, che è un pactum sceleris fra un elettore e un politico, “eguale, libero e segreto” secondo l’articolo 48 della Costituzione.

Ma l’aspetto peggiore è che, per un motivo o per un altro, secondo quanto si legge nell’indagine “La corruzione in Italia: il punto di vista delle famiglie”, realizzata dall’Istat, l’85 per cento delle famiglie che ha acconsentito a pagare ritiene che sia stato utile per ottenere quanto desiderato e il 51 per cento lo rifarebbe.

Una prassi più praticata nel Lazio, in Abruzzo, in Puglia, in Basilicata e in Molise: nei comuni delle periferie delle aree metropolitane gli eventi di corruzione sono riscontrabili soprattutto in ambito sanitario mentre nelle grandi città sono più frequenti in occasione della ricerca di un lavoro e nelle Isole, le famiglie sono più esposte alla “multivittimizzazione” (quando le richieste di pagamento sono ripetute).

Pochi denunciano: solo il 2 per cento delle famiglie; le restanti o lo ritengono inutile o una consuetudine per raggiungere i propri obiettivi, oppure un segno di gratitudine o perché, in fin dei conti, non interesserebbe a nessuno. Tanto il sistema delle raccomandazioni è prassi diffusa, da risultare normale in quasi tutti i settori per aggirare ostacoli, arrivare tramite scorciatoie ad ottenere accessi a prestigiosi università o corsi di dottorato, farsi assegnare alloggi o cancellare sanzioni di ogni sorta.

A queste pratiche si sono rivolti soprattutto a uomini fra i cinquantacinque e i cinquantanove anni, con titolo di studio universitario e in posizione di quadro o dirigente. In Puglia Basilicata, Sardegna e Lazio più che altrove.

Due curiosità passano, spesso, inosservate: una, che la stima più bassa di corruzione è da rintracciarsi fra le public utilities, ossia fra le riparazioni per energia elettrica, gas, acqua o telefono, allacci, volture. La seconda, seppure non formalmente classificabile fra i casi di corruzione, è la richiesta di effettuare una visita a pagamento nello studio privato del medico prima di accedere al servizio pubblico per essere curati. Un sistema davvero molto malato.

Tratto da altrenotizie.orgTutti gli articoli sono sotto licenza Creative Commons, pertanto posso essere riportati a condizione di citare l’autore e la fonte.

(Visited 2 times, 1 visits today)

A molecular atlas of the developing ectoderm defines neural, neural crest, placode, and nonneural progenitor identity in vertebrates

by Jean-Louis Plouhinec, Sofía Medina-Ruiz, Caroline Borday, Elsa Bernard, Jean-Philippe Vert, Michael B. Eisen, Richard M. Harland, Anne H. Monsoro-Burq

During vertebrate neurulation, the embryonic ectoderm is patterned into lineage progenitors for neural plate, neural crest, placodes and epidermis. Here, we use Xenopus laevis embryos to analyze the spatial and temporal transcriptome of distinct ectodermal domains in the course of neurulation, during the establishment of cell lineages. In order to define the transcriptome of small groups of cells from a single germ layer and to retain spatial information, dorsal and ventral ectoderm was subdivided along the anterior-posterior and medial-lateral axes by microdissections. Principal component analysis on the transcriptomes of these ectoderm fragments primarily identifies embryonic axes and temporal dynamics. This provides a genetic code to define positional information of any ectoderm sample along the anterior-posterior and dorsal-ventral axes directly from its transcriptome. In parallel, we use nonnegative matrix factorization to predict enhanced gene expression maps onto early and mid-neurula embryos, and specific signatures for each ectoderm area. The clustering of spatial and temporal datasets allowed detection of multiple biologically relevant groups (e.g., Wnt signaling, neural crest development, sensory placode specification, ciliogenesis, germ layer specification). We provide an interactive network interface, EctoMap, for exploring synexpression relationships among genes expressed in the neurula, and suggest several strategies to use this comprehensive dataset to address questions in developmental biology as well as stem cell or cancer research.

Tratto da: www.plos.org.
All site content, except where otherwise noted, is licensed under a Creative Commons Attribution (CC BY) license.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Ethoscopes: An open platform for high-throughput <i>ethomics</i>

by Quentin Geissmann, Luis Garcia Rodriguez, Esteban J. Beckwith, Alice S. French, Arian R. Jamasb, Giorgio F. Gilestro

Here, we present the use of ethoscopes, which are machines for high-throughput analysis of behavior in Drosophila and other animals. Ethoscopes provide a software and hardware solution that is reproducible and easily scalable. They perform, in real-time, tracking and profiling of behavior by using a supervised machine learning algorithm, are able to deliver behaviorally triggered stimuli to flies in a feedback-loop mode, and are highly customizable and open source. Ethoscopes can be built easily by using 3D printing technology and rely on Raspberry Pi microcomputers and Arduino boards to provide affordable and flexible hardware. All software and construction specifications are available at http://lab.gilest.ro/ethoscope.

Tratto da: www.plos.org.
All site content, except where otherwise noted, is licensed under a Creative Commons Attribution (CC BY) license.

(Visited 4 times, 1 visits today)

We are not Charlie and we will never be.