Suppressed Poems by SCHILLER, Friedrich

This is a collection of poems by German classical poet Friedrich Schiller. These poems have all been suppressed in the past for different reasons. Some of these reasons are evident, others less so. All of the poems are very interesting to read and to listen to. – Summary by Carolin
This title is avalable for free download at: www.librivox.org.

Rebellion by PATTERSON, Joseph

Cinematic in style and rich in characterization, this novel is set in early 20th century Chicago – in a barroom, at home, and in the workplace. An alcoholic convinces himself of the reasonableness of “just one drink”. A priest defends the Church’s position on the indissolubility of marriage. It is a story of relationships impacted by human frailties, unusual generosity, and religion.
“It is almost photographic in its accuracy of detail.” (altro…)

Peeps at People – Being Certain Papers from the Writings of Anne Warrington Witherup by BANGS, John Kendrick

Written by a fictitious first-person narrator, this book puts a humorous spin on encounters with several famous people of the time. “I set forth from my office in London upon my pilgrimage to the shrines of the world’s illustrious. Readers everywhere are interested in the home life of men who have made themselves factors in art, science, letters, and history, and to these people I was commissioned to go.” — Summary (altro…)

Coffee Break Collection 15 – World of Work by VARIOUS

This is the fifteenth collection of our “coffee break” series, involving public domain works that are between 3 and 15 minutes in length. These are great for study breaks, commutes, workouts, or any time you’d like to hear a whole story and only have a few minutes to devote to listening. The theme for this collection is “The World of Work”, where work or the workplace is significant. Please note that (altro…)

Kurze Aufklärungen über Wesen und Ziel des Pazifismus by FRIED, Alfred Hermann

Alfred Hermann Fried, österreichischer Friedensnobelpreisträger (1911) und Wegbegleiter von Bertha von Suttner (Friedensnobelpreis 1905), wurde durch eine Kriegsbilderausstellung zum Pazifisten und widmete fortan als Herausgeber, Redakteur und Mitbegründer von Zeitschriften (“Die Waffen nieder”, “Die Friedenswarte”), sowie als Beobachter der internationalen Politik (zB bei den von ihm kritisierten Friedensverhandlungen von Versailles) sein Leben dem Pazifismus – und später der Esperantobewegung.

In diesem kurzen Büchlein, erschienen 1914 im Verlag der Friedens-Warte, versuchte Fried nicht (altro…)

Folgore da San Gimignano – Cosí faceste voi o guerra o pace

Cosí faceste voi o guerra o pace,
guelfi, sí come siete in devisione,
ché in voi non regna ponto di ragione,
lo mal pur cresce e ‘l ben s’ammorta e tace.

E l’uno contra l’altro isguarda e spiace
lo suo essere e stato e condizione;
fra voi regna il pugliese e ‘l Ganellone,
e ciascun soffia nel fuoco penace.

Non vi ricorda di Montecatini,
come le mogli e le madri dolenti
fan vedovaggio per gli ghibellini?

E babbi, frati, figliuoli e parenti,
e (altro…)

Folgore da San Gimignano – Guelfi, per fare scudo delle reni

Guelfi, per fare scudo delle reni,
avete fatto i conigli leoni,
e per ferir sí forte di speroni,
tenendo vòlti verso casa i freni.

E tal perisce in malvagi terreni,
che vincerebbe a dar con gli spontoni;
fatto avete le púpule falconi,
sí par che ‘vento ve ne porti e meni.

Però vi do conseglio che facciate
di quelle del pregiato re Roberto,
e rendetevi in colpa e perdonate.

Con Pisa ha fatto pace, quest’è certo;
non cura delle carni malfatate
che son remase (altro…)

Folgore da San Gimignano – Amico caro, non fiorisce ogni erba

Amico caro, non fiorisce ogni erba,
né ogni fior che par, frutto non porta;
e non è vertudiosa, ogni verba,
né ha vertú ogni pietra ch’è orta;

e tal cosa è matura e pare acerba,
e tal se par doler che se conforta;
ogni cera che par, non è soperba,
cosa è che getta fiamma e che par morta.

Però non se convien ad uomo saggio
volere adesso far d’ogn’erba fasso,
né d’ogni pietra caricarsi ‘l dosso,

né voler trar d’ogni parola (altro…)

Folgore da San Gimignano – Quando la voglia segnoreggia tanto

Quando la voglia segnoreggia tanto,
che la ragion non ha poter né loco,
ispesse volte ride l’uom di pianto
e di grave doglienza mostra gioco;

e ben seria di buon savere affranto
chi fredda neve giudicasse fòco;
simil son que’, che gioi’ mostrano e canto
di quel, onde doler devriano un poco.

Ma ben si può coralmente dolere
chi sommette ragione a voluntade
e segue senza freno suo volere;

che non è già sí ricca podestade
com’ se medesmo a dritto mantenere,
seguire pregio, (altro…)

Folgore da San Gimignano – Fior di virtú sí è gentil coraggio

Fior di virtú sí è gentil coraggio,
e frutto di virtú sí è onore,
e vaso di virtú sí è valore
e nome di virtú è uomo saggio;

e specchio di virtú non vede oltraggio
e viso di virtú, chiaro colore,
ed amor di virtú, buon servitore,
e dono di virtú, dolce lignaggio.

E letto di virtú è conoscenza,
e seggio di virtú, amor leale,
e poder di virtú è sofferenza;

e opera di virtú, esser leale,
e braccio di virtú, bella accoglienza:
tutta (altro…)

We are not Charlie and we will never be.