Quel che resta delle Ande

Il mese di aprile è sempre stato molto favorevole alla ricezione delle emittenti sudamericane dell’area andina. Poco sotto l’equatore le giornate si stanno accorciando dopo l’estate australe e il sole tramonta molto rapidamente dissolvendo gli strati bassi della ionosfera. In corrispondenza della linea del terminatore, la gray line, si determinano così condizioni sui 90, 60 e 49 metri, molto

Tratto da: Radiopassioni.it, a cura di Andrea Lawendel – Licenza Creative Commons

Lascia un commento