#Silence Hate. Media camp a Londra per giornalisti e videomaker.

Migliorare le capacità di trattare le tematiche relative  alle migrazioni in un contesto interculturale con esperti internazionali. Questa è la grande opportunità offerta a giornalisti, videomaker, fotografi, blogger social o community manager, grazie ad un media camp in programma a Londra dal 23 al 27 aprile 2018.

 

Il percorso formativo promosso dal Media Diversity Institute coinvolgerà docenti esperti di data journalism , disinformazione, social media, appartenenti ad organizzazioni internazionali, tra cui Google e la Federazione Europea dei giornalisti.

 

Le spese di partecipazione sono totalmente a carico degli organizzatori e i/le partecipanti realizzeranno produzioni di contenuti giornalistici sulle migrazioni in Europa, supportati da un’attività di mentoring e un sostegno finanziario. Le inchieste, i reportage e i video verranno poi diffusi nei paesi coinvolti dal progetto, Italia, Regno Unito, Polonia, Grecia, Cipro e Belgio.

 

Il Media camp è un’attività del progetto  Silence Hate. Changing words changes the world promosso da COSPE, Centro Zaffiria, Amnesty International ed altre organizzazioni europee con l’obiettivo di prevenire e contrastare il discorso d’odio contro migranti e rifugiati sviluppando nuove e creative contro-narrazioni.

 

Il programma è scaricabile qui.

 

 

Se sei interessato/a manda il tuo cv a alessia.giannoni@cospe.org entro il 27 marzo 2018.

 

Scadenza: 27 marzo 2018.

Info: alessia.giannoni@cospe.org

Link: qui

 

Leggi anche:

Tratto da: www.lsdi.it
I contenuti originali di questo sito sono rilasciati in base alla licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 3.0 (escluso ove diversamente indicato e/o riguardo le specifiche fonti citate).

Lascia un commento