Song to Song

di Sara Michelucci

Sceglie la linearità narrativa e delle immagine, pur non rinunciando a qualche digressione o voce fuori campo, il regista Terence Malick che con Song to Song offre un film piuttosto diverso e insolito rispetto alla sua ultima produzione cinematografica.Un cast che sicuramente piace e fa la differenza, con Michael Fassbender, Ryan Gosling, Rooney Mara, Cate Blanchett e Natalie Portman, chiamati a raccontare la storia di due triangoli amorosi che si intersecano sullo sfondo della scena musicale di Austin, in Texas.

La città fa da cornice al racconto di due coppie agli antipodi: gli aspiranti musicisti Faye e Bv da una parte e il magnate dell’industria musicale Cook che irretisce una giovane cameriera. Il tutto nell’inseguimento del successo tra rock ‘n’ roll, seduzione e tradimento.

Bv, interpretato da un convincente Ryan Gosling e Faye (Rooney Mara) si incontrano ad una festa. I due non hanno un soldo e credono di poter vivere di musica e amore, componendo canzoni e suonandole dal vivo.

Sulla loro strada incappa il magnate dell’industria musicale Cook (un magnetico Michael Fassbender), il quale propone loro un cambio di vita, con la promessa di un futuro di successo. Nasce così un triangolo di passione e bugie di cui entra far parte anche la cameriera Rhonda (Natalie Portman), travolta dal carismatico Cook.

Il regista di The three of life continua ad indagare sulla natura umana, ma questa volta sceglie una via molto più convenzionale e alla portata di un pubblico più ampio, dove l’elemento ‘laico’ e molto più terreno sovrasta quel concetto di natura più aulico e a tratti divino che avevamo visto in lavori del passato.

Song to Song (Usa 2017)

REGIA: Terrence Malick
ATTORI: Ryan Gosling, Rooney Mara, Michael Fassbender, Natalie Portman, Cate Blanchett, Holly Hunter, Bérénice Marlohe, Patti Smith, Val Kilmer
SCENEGGIATURA: Terrence Malick
FOTOGRAFIA: Emmanuel Lubezki
MONTAGGIO: Brian Berdan, Hank Corwin, A.J. Edwards, Keith Fraase
PRODUZIONE: Buckeye Pictures, FilmNation Entertainment, Waypoint Entertainment
DISTRIBUZIONE: Lucky Red

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tratto da altrenotizie.orgTutti gli articoli sono sotto licenza Creative Commons, pertanto posso essere riportati a condizione di citare l’autore e la fonte.

Lascia un commento