Archivi tag: AAVV

AA. VV. – Critical Mass – Idee a trazione umana

La storia di Alfio, un alieno come tanti, nelle città asfissiate dalle automobili.
Alfio ci racconta di Critical Mass, appuntamento casuale di ciclisti urbani che si tiene in tutto il mondo, Italia compresa.
Una storia per chi non si sente bloccato, in fila, ma ciclista che svicola verso un altro modo di vivere il mondo.

Download (PDF, 645KB)

——————
AA. VV., Critical Mass: idee a trazione umana
Stampa Alternativa, Millelire (Edizione Speciale), 2008
—————–

L’opera viene rilasciata con licenza Creative Commons
Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate

Il testo integrale viene diffuso in formato PDF (645 KB); per leggere quest’ultimo occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito.

su: http://www.classicistranieri.com/stampalternativa/

tratto da: http://www.stampalternativa.it/liberacultura/

Giornale dei bambini – Antologia – Audiobook – MP3 – Edizioni Libroparlato

* Copertina (formato OGG)
* Come andò… (formato OGG)
* La principessa di Nénuphar (formato OGG)
* Stiaccia-noci (formato OGG)
* Le due bambole (formato OGG)
* La giunca degli uomini vecchi (formato OGG)
* Il pesciolino d’oro (formato OGG)
* La vita d’un passerotto raccontata da lui medesimo (formato OGG)
* Bortolino (formato OGG)
* I viaggi d’una lacrima di Bice raccontati da lei stessa (formato OGG)
* La Regina Bella (formato OGG)
* Provvidenza, buona speranza (formato OGG)
* Un viaggio Continua la lettura di Giornale dei bambini – Antologia – Audiobook – MP3 – Edizioni Libroparlato

AA.VV – Farmakiller. Business, follie e morti in nome della medicina e della scienza. Come difendersi

I danni collaterali da farmaci sono la quarta causa di morte in America. Farmakillerè il libro verità sui rischi che corre ogni giorno la nostra salute a causa dei farmaci e della “medicalizzazione” della società. Una denuncia documentata dei danni irreparabili e delle morti causate dalla medicina ufficiale. Un colossale business costruito tutto sulla pelle dei malati e delle persone sane, avvalorato da “camici sporchi” e dalle tante Wanna Marchi della medicina e della scienza che piazzano ogni anno nuovi, inutili prodotti o costruiscono nuove carriere. Chi ne fa le spese siamo noi consumatori e utenti secondo il principio che “la cura è peggio del male”. Un libro indispensabile per chi tiene alla salute propria, delle persone care e non ha alcuna intenzione di “farsi ammalare”.

————-
AA.VV, Farmakiller. Business, follie e morti in nome della medicina e della scienza. Come difendersi.
Collana Ecoalfabeto, Stampa Alternativa, 2008
————-

L’opera viene rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate. Il testo integrale è disponibile in formato PDF (500KB). Per aprirlo occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito.

Scheda e modalità d’acquisto del libro cartaceo.

su: http://www.classicistranieri.com/stampalternativa/

tratto da: http://www.stampalternativa.it/liberacultura/

AAVV – Dieci racconti in noir

Questa è l’antologia che raccoglie i 10 racconti vincitori del concorso Creative Commons in Noir dello scorso anno. Ecco testi e autori inclusi nel volume: “Scultura” di Davide Bacchilega, “La marmellata di more” di Euro Carello, “Apocalisse di Giovanni” di Luciano Pagano “Il timbro e il flagello” di Alberto Prunetti, “Angelo mio” di Alberto Giorgi, “Saint Vincent” di Michele Frisia, “Il male” di Karim Mangino, “Una vera signora” di Angela Venuti, “Corso dei mille” di Antonio Pagliaro, “Erano in tre” di Paolo Ferrari.
—————————
AA. VV., 10 racconti in noir
Collana Millelire, Stampa Alternativa, 2007
—————————

L’opera viene rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate.

Il testo integrale è disponibile in formato PDF (1MB).

Per aprirlo occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito.

su: http://www.classicistranieri.com/stampalternativa/

tratto da: http://www.stampalternativa.it/liberacultura/

AAVV – The International Free and Open Source Software Law Book

“Information wants to be free. Information also wants to be expensive. Information wants to be free because it has become so cheap to distribute, copy, and recombine – too cheap to meter. It wants to be expensive because it can be immeasurably valuable to the recipient. That tension will not go away. It leads to endless wrenching debate about price, copyright, ‘intellectual property’, the moral rightness of casual distribution, because each round of new devices makes the tension worse, not better.”

The Media Lab: Inventing the Future at MIT, Stewart Brand

The tension underlying the value of information translates into two predominant software paradigms: Free and Open Source Software (FOSS) and proprietary software. The criteria for differentiation between these two approaches is based on control over the software/information. With proprietary software, control tends to lie more with the vendor, while with Free and Open Source Software it tends to be more weighted towards the end user. But even though the paradigms differ, they use the same copyright laws to reach and enforce their goals. From a legal perspective, Free and Open Source Software can be considered as software to which users generally receive more rights via their license agreement than they would have with a proprietary software license, yet the underlying license mechanisms are the same.

However, as legal systems differ throughout the world there are significant differences in how Free and Open Source Software licenses are treated in different countries, and it can be difficult to obtain reliable information on national interpretations. The IFOSS Law Book engages with these issues by providing a clear yet thorough analysis of Free and Open Source legal matters by national legal experts. It covers thirteen countries in its first release, and will expand over time to cover more. The purpose of this book is to provide a clear, compelling and simple way for legal professionals, law students and academics and policy makers to contextualize the ramifications and imperatives of the field in their own nation, and in the nations of others. This lofty goal is supported by necessity; the very nature of Free and Open Source Software assumes collaboration to drive value, and such collaboration is by the nature of the Internet not confined to national borders while simultaneously being defined in legal terms by their differing systems, laws and interpretations of best practice in the management of creative goods.

This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.

Reperibile su: http://ifosslawbook.org/