classicistranieri.com / Camillo Boito – Quattr’ore al lido

Skip to content

Tag Archives: Boito

Camillo Boito – Quattr’ore al lido

22-ott-11

L’acqua era tiepida, il mare uno specchio. Nuotando ora lesto, ora tardo, m’ero allontanato bene dalla riva, sicché la barca di salvamento mi veniva dietro, e i barcaiuoli gridavano che gli Avvisi proibiscono di scostarsi troppo dai Bagni. Uomo avvisato, mezzo salvato. Vedendo che non davo retta alla legge, i barcaiuoli se ne tornarono indietro, [...]

Camillo Boito – Il colore a Venezia

22-ott-11

(Queste annotazioni sono tolte dall’albo di un artista pedante) Il cortiletto di un’osteria sulle Zattere al ponte della Calcina, ombreggiato appena con qualche foglia di vite, e dal quale si vede il largo specchio dell’acqua verdognola, che riflette le tristi case della Giudecca, era lo scorso autunno sull’ora del mezzodì pieno zeppo di pittori francesi, [...]

Arrigo Boito – Il trapezio

20-lug-11

Savio Meng-pen, discepolo mio prediletto, fin da quel giorno in cui la paralisi m’irrigidì la lingua (e fu in sul principio di questa luna), tu mi sei stato sempre vicino, hai soccorso ai bisogni del mutolo ora indagando il mio cenno, or seguendo con l’occhio, e come anche ora fai, la traccia del mio calamo [...]

Arrigo Boito – Iberia

20-lug-11

I. L’epoca di questo fatto ci è ignota; il paese è la Spagna. Un cavallo corre furiosamente per campi deserti, un cavaliere lo sprona, nero l’uno, nero l’altro; ravvolti nelle pieghe d’un immenso mantello, sembrano una nuvola d’uragano che voli, radendo la terra, col fulmine in grembo. Il cavaliere nasconde la sua faccia in un [...]

Arrigo Boito – L’alfier nero

20-lug-11

Chi sa giocare a scacchi prenda una scacchiera, la disponga in bell’ordine davanti a sé ed immagini ciò che sto per descrivere. Immagini al posto degli scacchi bianchi un uomo dal volto intelligente; due forti gibbosità appaiono sulla sua fronte, un po’ al disopra delle ciglia, là dove Gall mette la facoltà del calcolo; porta [...]