Galileo Galilei – Scorgi i tormenti miei, se gli occhi volti – Esprime alla sua Donna come egli langua per lei d’amore.

Scorgi i tormenti miei, se gli occhi volti,
Nella ruvida fronte ai sassi impressi;
Leggi il tuo nome e i miei martirj scolti
Nella scorza de’ faggi e de’ cipressi.

Monstran l’aure tremanti i sospir tolti
Dall’infiammato sen; gli augelli stessi
Narran pure il mio mal, se tu gli ascolti;
Eco il conferma, e tu nol credi, Alessi?

Gusta quell’acque già sì dolci e chiare,
Se nuovo testimonio al mio mal chiedi,
Com’or son fatte dal mio pianto amare.

E se dubiti ancor, mira in lor fiso,
E quel che neghi al gusto, agli occhi credi,
Leggendo il mio dolor nel tuo bel viso.

Donatella Allegro – De Bibliotheca

De Bibliotheca nasce come spettacolo didattico itinerante, pensato per accompagnare un pubblico di utenti, visitatori e curiosi all’interno delle biblioteche, luoghi “venerandi”, ma anche “a misura d’uomo”, avventurosi, divertenti e, soprattutto, patrimonio di tutti.

Il testo, da integrare di volta in volta con informazioni e dati sulla specifica biblioteca che si va a scoprire, è tratto dalla conferenza “De Bibliotheca” pronunciata da Umberto Eco il 10 marzo 1981 in occasione delle celebrazioni dei 25 anni di attività della Biblioteca Comunale di Milano presso Palazzo Sormani.

L’ebook di tale conferenza è disponibile gratuitamente su Liber Liber, http://www.liberliber.it/, grazie alla cortesia dell’Autore Umberto Eco, della Biblioteca Comunale di Milano presso Palazzo Sormani e della casa editrice Bompiani.

Il video è un’idea di Donatella Allegro, che ne ha curato anche la regia. Fotografia di Christian Caiumi, editing video Giulia Rocco. L’interprete è Giuseppe Montemarano. Distribuzione “Progetto Teatro” di Liber Liber.

Questa versione video è stata girata presso la Biblioteca Italiana delle Donne di Bologna (http://www.women.it/bibliotecadelledonne/), dove il progetto ha trovato ospitalità e sostegno grazie alla cortesia della direttrice Dott.ssa Annamaria Tagliavini. Oltre a lei si ringraziano Giovanna Diambri, Giancarla Melis, Davide Montemarano, Maria Teresa Munaro e Roberta Ricci.

Musiche: “Mazurka in Si bemolle maggiore. Op. 32″ di Gabriel Urbain Fauré.

I protagonisti

Giuseppe Montemarano, bolognese, si forma come attore con la Compagnia del Teatro dell’Argine. È membro dell’Associazione Culturale del Fiordaliso, con sede a Casalecchio di Reno (BO), con la quale realizza spettacoli in italiano e in francese.

Donatella Allegro si laurea in Lettere presso l’università di Bologna e ottiene il diploma di in recitazione presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico”. Come attrice ha lavorato, tra gli altri, con Lorenzo Salveti, Cesare Lievi, Claudio Longhi e Mario Perrotta.

Come regista ha realizzato: Un piccolo punto del naso – Frammenti di un discorso amoroso (2010), Alcesti – come tenere in vita una famiglia (2011), Questa Musica (2008). Lavora inoltre come insegnante di recitazione ed è tra i fondatori dell’Associazione culturale “Interno 12″, attiva in ambito teatrale sul territorio nazionale.

  • Allegro, Donatella (ruolo: regista e operatore di ripresa)
  • Caiumi, Christian (ruolo: autore della fotografia)
  • Eco, Umberto (ruolo: autore del testo)
  • Montemarano, Giuseppe (ruolo: interprete e voce narrante)
  • Rocco, Giulia (ruolo: montaggio)

da: http:/www.liberliber.it

Licenza: Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5

Download degli archivi: http://www.classicistranieri.com/debibliotheca/

'); }