classicistranieri.com / Giacomo Leopardi – Ultimo canto di Saffo – Audiobook – Lettura di Sergio Baldelli

Skip to content

Tag Archives: Leopardi

Giacomo Leopardi – Ultimo canto di Saffo – Audiobook – Lettura di Sergio Baldelli

20-mar-14

Placida notte, e verecondo raggio della cadente luna; e tu, che spunti fra la tacita selva in su la rupe, nunzio del giorno; oh dilettose e care, mentre ignote mi fûr l’Erinni e il Fato (…) da: www.librivox.org Pubblico Dominio

Giovanni Pascoli – Giacomo Leopardi (1798 – 1837) – PDF

17-lug-13

Giacomo Leopardi – The Infinite – Translated by F. Townsend

10-dic-11

This lonely hill to me was ever dear, This hedge, which shuts from view so large a part Of the remote horizon. As I sit And gaze, absorbed, I in my thought conceive The boundless spaces that beyond it range, The silence supernatural, and rest Profound; and for a moment I am calm. And as [...]

Giacomo Leopardi – La vita solitaria

04-nov-11

La mattutina pioggia, allor che l’ale Battendo esulta nella chiusa stanza La gallinella, ed al balcon s’affaccia L’abitator de’ campi, e il Sol che nasce I suoi tremuli rai fra le cadenti Stille saetta, alla capanna mia Dolcemente picchiando, mi risveglia; E sorgo, e i lievi nugoletti, e il primo Degli augelli susurro, e l’aura [...]

Giacomo Leopardi – Il sogno

04-nov-11

Era il mattino, e tra le chiuse imposte Per lo balcone insinuava il sole Nella mia cieca stanza il primo albore; Quando in sul tempo che più leve il sonno E più soave le pupille adombra, Stettemi allato e riguardommi in viso Il simulacro di colei che amore Prima insegnommi, e poi lasciommi in pianto. [...]

Giacomo Leopardi – Alla Luna

04-nov-11

O graziosa luna, io mi rammento Che, or volge l’anno, sovra questo colle Io venia pien d’angoscia a rimirarti: E tu pendevi allor su quella selva Siccome or fai, che tutta la rischiari. Ma nebuloso e tremulo dal pianto Che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci Il tuo volto apparia, che travagliosa Era mia [...]

Giacomo Leopardi – La sera del dì di festa

04-nov-11

Dolce e chiara è la notte e senza vento, E queta sovra i tetti e in mezzo agli orti Posa la luna, e di lontan rivela Serena ogni montagna. O donna mia, Già tace ogni sentiero, e pei balconi Rara traluce la notturna lampa: Tu dormi, che t’accolse agevol sonno Nelle tue chete stanze; e [...]

Giacomo Leopardi – L’infinito

04-nov-11

Sempre caro mi fu quest’ermo colle, E questa siepe, che da tanta parte Dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati Spazi di là da quella, e sovrumani Silenzi, e profondissima quiete Io nel pensier mi fingo; ove per poco Il cor non si spaura. E come il vento Odo stormir tra queste [...]

Giacomo Leopardi – Il passero solitario

04-nov-11

D’in su la vetta della torre antica, Passero solitario, alla campagna Cantando vai finché non more il giorno; Ed erra l’armonia per questa valle. Primavera dintorno Brilla nell’aria, e per li campi esulta, Sì ch’a mirarla intenerisce il core. Odi greggi belar, muggire armenti; Gli altri augelli contenti, a gara insieme Per lo libero ciel [...]

Giacomo Leopardi – Il primo amore

04-nov-11

Tornami a mente il dì che la battaglia D’amor sentii la prima volta, e dissi: Oimè, se quest’è amor, com’ei travaglia! Che gli occhi al suol tuttora intenti e fissi, Io mirava colei ch’a questo core Primiera il varco ed innocente aprissi. Ahi come mal mi governasti, amore! Perché seco dovea sì dolce affetto Recar [...]

Giacomo Leopardi – Ultimo canto di Saffo

04-nov-11

Placida notte, e verecondo raggio Della cadente luna; e tu che spunti Fra la tacita selva in su la rupe, Nunzio del giorno; oh dilettose e care Mentre ignote mi fur l’erinni e il fato, Sembianze agli occhi miei; già non arride Spettacol molle ai disperati affetti. Noi l’insueto allor gaudio ravviva Quando per l’etra [...]

Giacomo Leopardi – Inno ai patriarchi o de’ principii del genere umano

04-nov-11

E voi de’ figli dolorosi il canto, Voi dell’umana prole incliti padri, Lodando ridirà; molto all’eterno Degli astri agitator più cari, e molto Di noi men lacrimabili nell’alma Luce prodotti. Immedicati affanni Al misero mortal, nascere al pianto, E dell’etereo lume assai più dolci Sortir l’opaca tomba e il fato estremo, Non la pietà, non [...]