Archivi tag: Petrarca

Francesco Petrarca – Cantai, or piango, et non men di dolcezza

Cantai, or piango, et non men di dolcezza
del pianger prendo che del canto presi,
ch’a la cagion, non a l’effetto, intesi
son i miei sensi vaghi pur d’altezza.

Indi et mansüetudine et durezza
et atti feri, et humili et cortesi,
porto egualmente, né me gravan pesi,
né l’arme mie punta di sdegni spezza.

Tengan dunque ver’ me l’usato stile
Amor, madonna, il mondo et mia fortuna,
ch’i’non penso esser mai se non felice.

Viva o mora o languisca, un piú gentile
stato Continua la lettura di Francesco Petrarca – Cantai, or piango, et non men di dolcezza

Francesco Petrarca – Amor co la man dextra il lato manco

Amor co la man dextra il lato manco
m’aperse, e piantòvi entro in mezzo ‘l core
un lauro verde, sí che di colore
ogni smeraldo avria ben vinto et stanco.

Vomer di pena, con sospir’ del fianco,
e ‘l piover giú dalli occhi un dolce humore
l’addornâr sì, ch’al ciel n’andò l’odore,
qual non so già se d’altre frondi unquanco.

Fama, Honor et Vertute et Leggiadria,
casta bellezza in habito celeste
son le radici de la nobil pianta.

Tal la mi trovo Continua la lettura di Francesco PetrarcaAmor co la man dextra il lato manco

Francesco Petrarca – Aura che quelle chiome bionde et crespe

Aura che quelle chiome bionde et crespe
cercondi et movi, et se’ mossa da loro,
soavemente, et spargi quel dolce oro,
et poi ‘l raccogli, e ‘n bei nodi il rincrespe,

tu stai nelli occhi ond’amorose vespe
mi pungon sí, che ‘nfin qua il sento et ploro,
et vacillando cerco il mio thesoro,
come animal che spesso adombre e ‘ncespe:

ch’or me ‘l par ritrovar, et or m’accorgo
ch’i’ ne son lunge, or mi sollievo or caggio,
ch’or quel ch’i’ bramo, Continua la lettura di Francesco Petrarca – Aura che quelle chiome bionde et crespe

Francesco Petrarca – Passer mai solitario in alcun tetto

Passer mai solitario in alcun tetto
non fu quant’io, né fera in alcun bosco,
ch’i’ non veggio ‘l bel viso, et non conosco
altro sol, né quest’occhi ànn’altro obiecto.

Lagrimar sempre è ‘l mio sommo diletto,
il rider doglia, il cibo assentio et tòsco,
la notte affanno, e ‘l ciel seren m’è fosco,
et duro campo di battaglia il letto.

Il sonno è veramente, qual uom dice,
parente de la morte, e ‘l cor sottragge
a quel dolce penser che ‘n Continua la lettura di Francesco Petrarca – Passer mai solitario in alcun tetto

Francesco Petrarca – Dodici donne honestamente lasse

Dodici donne honestamente lasse,
anzi dodici stelle, e ‘n mezzo un sole,
vidi in una barchetta allegre et sole,
qual non so s’altra mai onde solcasse.

Simil non credo che Iason portasse
al vello onde oggi ogni uom vestir si vòle,
né ‘l pastor di ch’anchor Troia si dole;
de’ qua’ duo tal romor al mondo fasse.

Poi le vidi in un carro trïumfale,
Laurëa mia con suoi santi atti schifi
sedersi in parte, et cantar dolcemente.

Non cose humane, o visïon Continua la lettura di Francesco Petrarca – Dodici donne honestamente lasse

Francesco Petrarca – Pien d’un vago penser che me desvia

Pien d’un vago penser che me desvia
da tutti gli altri, et fammi al mondo ir solo,
ad or ad ora a me stesso m’involo
pur lei cercando che fuggir devria;

et veggiola passar sí dolce et ria
che l’alma trema per levarsi a volo,
tal d’armati sospir’ conduce stuolo
questa bella d’Amor nemica, et mia.

Ben s’i’ non erro di pietate un raggio
scorgo fra ‘l nubiloso, altero ciglio,
che ‘n parte rasserena il cor doglioso:

allor raccolgo l’alma, et poi Continua la lettura di Francesco Petrarca – Pien d’un vago penser che me desvia

Francesco Petrarca – Amor mi manda quel dolce pensero

Amor mi manda quel dolce pensero
che secretario anticho è fra noi due,
et mi conforta, et dice che non fue
mai come or presto a quel ch’io bramo et spero.

Io, che talor menzogna et talor vero
ò ritrovato le parole sue,
non so s’i’ ‘l creda, et vivomi intra due,
né sí né no nel cor mi sona intero.

In questa passa ‘l tempo, et ne lo specchio
mi veggio andar ver’ la stagion contraria
a sua impromessa, et Continua la lettura di Francesco PetrarcaAmor mi manda quel dolce pensero