Archivi tag: poco

Guittone d’Arezzo, Tutto ch’eo poco vaglia

Tutto ch’eo poco vaglia,
forzerommi a valere,
perch’eo vorrea plagere
a l’amorosa, cui servo mi dono.
E de la mia travaglia
terraggio esto savere,
che non farò parere
ch’amor m’aggia gravato com’eo sono.
Ché validor valente
pregio e cortesia
non falla, né dismente;
non dich’eo, che ciò sia,
ma vorria similmente
valer, s’unque poria.
D’amar lei non mi doglio;
ma che mi fa dolere
lo meo folle volere,
che m’ave addutto a amar sì alt’amanza.
Sovente ne cordoglio,
no sperando potere
lo meo disio compiere,
né pervenire en sì grand’allegranza.
Ma che mi (altro…)

Franco Sacchetti – Uno giovene Sanese ha tre comandamenti alla morte del padre: in poco tempo disubbedisce, e quello che ne seguita.

Ora verrò a dire di una che s’era maritata per pulzella, e ‘l marito vidde la prova del contrario anzi che con lei giacesse, e rimandolla a casa sua, senza avere mai a fare di lei.
Fu a Siena già un ricco cittadino, il quale, venendo a morte, e avendo un figliuolo e non piú, che avea circa a venti (altro…)

Ne la stagion che ‘l ciel rapido inchina – Francesco Petrarca

Ne la stagion che ‘l ciel rapido inchina
verso occidente, et che ‘l dí nostro vola
a gente che di là forse l’aspetta,
veggendosi in lontan paese sola,
la stancha vecchiarella pellegrina
raddoppia i passi, et piú et piú s’affretta;
et poi cosí soletta
al fin di sua giornata
talora è consolata
d’alcun breve riposo, ov’ella oblia
la noia e ‘l mal de la passata via.
Ma, lasso, ogni dolor che ‘l dí m’adduce
cresce qualor s’invia
per partirsi da noi l’eterna luce.

Come ‘l (altro…)