Archivi tag: RadioTre

Louisa May Alcott – Under the Lylacs

EText-No. 3795
Title: Under the Lilacs
Author: Alcott, Louisa May, 1832-1888
Language: English
Link: 3/7/9/3795/3795-h/3795-h.htm

EText-No. 3795
Title: Under the Lilacs
Author: Alcott, Louisa May, 1832-1888
Language: English
Link: 3/7/9/3795/3795.txt
Link: cache/generated/3795/pg3795.txt.utf8

EText-No. 3795
Title: Under the Lilacs
Author: Alcott, Louisa May, 1832-1888
Language: English
Link: 3/7/9/3795/3795-h.zip

EText-No. 3795
Title: Under the Lilacs
Author: Alcott, Louisa May, 1832-1888
Language: English
Link: 3/7/9/3795/3795.zip

Radio Tre – Lezioni di Musica

A grande richiesta dopo il successo dell’edizione estiva che ha fatto registrare anche un picco di download sul sito di Radio3, sabato 7 gennaio alle 9.00 tornano le Lezioni di Musica.
Per 26 settimane, tutti i sabati e tutte le domeniche dalle 9.00 alle 9.30, musicologi e musicisti italiani tra i più affermati e riconosciuti, insieme alle voci storiche di alcuni conduttori delle principali trasmissioni musicali di Radio3, accompagneranno gli ascoltatori in un percorso divulgativo che vuole essere a un tempo didattico e coinvolgente.
Grandi capolavori del repertorio sinfonico e di quello da camera, ma anche generi e forme musicali diversi saranno esplorati con la proposta di esempi spesso eseguiti dal vivo al pianoforte o con l’offerta di ascolti rari e di grande qualità.
Il progetto, curato da Paola Damiani e coordinato da Giovanni Bietti che sarà anche il docente di molte lezioni di questo ciclo, prevede l’alternanza al microfono di Roberto Prosseda, Stefano Zenni, Guido Zaccagnini, Oreste Bossini, Michele Dall’Ongaro, Francesco Antonioni, Stefano Catucci e molti altri.

Speciale Prima Pagina 2011 – I fatti e i personaggi dell’anno

Due puntate speciali di Prima Pagina, in onda su Radio3 il 25 e 26 dicembre alle ore 7.15 
I fatti più importanti del 2011 raccontati attraverso i titoli dei giornali, le telefonate degli ascoltatori arrivate a Prima Pagina durante il corso dell’anno e le testimonianze di chi quei fatti li ha vissuti in prima persona.
Federico Zatti intervista: Flavio Parisi, italiano che vive e lavora in Giappone, sullo tsunami che ha devastato il Paese e provocato un incubo nucleare planetario; Vandana Shiva, ispiratrice e leader dei movimenti per la difesa del bene primario dell’acqua, in relazione al referendum sulla gestione pubblica della risorsa idrica; Giovanna Loccatelli, giornalista freelance testimone dei fatti egiziani; il matematico Massimo Marchiori, autore dell’algoritmo alla base di Google, sulla rivoluzione realizzata da Steve Jobs; Sabrina Pisu, collaboratrice di Radio24, sul movimento, nato in Spagna, degli Indignados; Francesco Avignone, rugbista 21enne, uno degli eroi del fango giunti in soccorso degli alluvionati liguri; l’esperto di semiotica Massimo Leone sulla caduta dei tiranni (da Bin Laden a Gheddafi); Laura Boldrini, portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, sugli sbarchi a Lampedusa; l’economista Serge Latouche, autore del “Tempo della decrescita”, sulla crisi economica in atto e le possibilità di transizione ad un nuovo modello di consumo.

 

A “Il sogno di mezzanotte” letture di racconti di Cavosi, Cavazzoni, Maggiani, Murgia

dal lunedì al venerdì allo scoccare della mezzanotte

18 novembre
Il Buffardello, di Maurizio Maggiani (Francesco Bolo Rossini)
19 novembre
Passerotta, di Michela Murgia (Anna Bonaiuto)
22 novembre
Il caffè pensile, di Ermanno Cavazzoni (Francesco Bolo Rossini)
23 novembre
Il trasferimento, di Michela Murgia (Anna Bonaiuto)
24 novembre
Ernia del disco, di Roberto Cavosi (Francesco Bolo Rossini)
25 novembre
Buchi, di Roberto Cavosi (Anna Bonaiuto)

Ben Hur, Sciascia e Kennedy a WikiRadio

venerdì 18 novembre
Emiliano Morreale racconta La prima di Ben Hur
lunedì 21 novembre
Goffredo Fofi racconta Leonardo Sciascia
martedì 22 novembre
Massimo Teodori racconta John Fitzgerald Kennedy
mercoledì 23 novembre
Enrico Menduni racconta “Life”
giovedì 24 novembre
Stefano Vella racconta l’Aids

“Così si rischia di passare alla storia. Con wikiradio si realizza un prodotto di assoluta originalità in perfetta sintonia con i moderni strumenti di diffusione della cultura di massa” (Carlo Ciavoni, Il Venerdì di Repubblica)

Nel breve giro di una settimana, è diventato un appuntamento imperdibile… ogni puntata rievoca un evento storico accaduto in quel giorno aiutandoci a non rimanere spalmati sul presente.. Godiamoci questo programma augurandogli che riesca a mantenere l’eccellenza degli esordi” (Bruno Gambarotta, La Stampa)