classicistranieri.com

We are not Charlie and we will never be.

Franco Sacchetti – La sorella del marchese Azzo, essendo andata a marito al giudice di Gallura, in capo di cinque anni torna vedova a casa. Il frate non la vuol vedere, perché non ha fatto figliuoli, ed essa con un motto il fa contento.

Easy Plugin for AdSense by Unreal Il marchese Azzo da Esti andò cercando il contrario d’una sua sorocchia. Questo marchese credo fosse figliuolo del marchese Obizzo, e avendo una sua sorocchia da marito che, salvo il vero, ebbe nome madonna Alda, la quale maritò al giudice di Gallura; e la cagione di questo matrimonio fu […]

more... »

dom, aprile 12 2015 » Senza categoria » Commenti disabilitati

Franco Sacchetti – Come Alberto, avendo a far con la matrigna, essendo dal padre trovato, allega con nuove ragioni piacevolmente.

Non voglio lasciare la quarta novella d’Alberto, di quelle che già udi’ di lui, come che molte altre ne facesse. Avea il detto Alberto una matrigna assai giovane e complessa e atticciata, il quale in nessun modo, come spesso interviene, potea avere pace con lei; e di questo suo caso dolendosi spesse volte con alcuni […]

more... »

dom, aprile 12 2015 » Senza categoria » Commenti disabilitati

Franco Sacchetti – Come Alberto, essendo per combattere con li Sanesi, si mette il cavallo innanzi, ed elli, smontato, li sta di dietro a piede, e la ragione che elli assegna quello esser il meglio.

Similmente questo Alberto in questa sua terza novella, che segue, non mi pare molto sciocco; però che essendo li Sanesi, per certa guerra che aveano co’ Perugini, assembrati per combattere, e ‘l detto Alberto essendo a cavallo tra la brigata sanese, e bene armato, scese da cavallo, e misesi il cavallo dinanzi, ed egli stava […]

more... »

dom, aprile 12 2015 » Senza categoria » Commenti disabilitati

Franco Sacchetti – Come Alberto detto, rimenando uno ronzino restío a casa, risponde a certi, che ‘l domandano nuovamente, come nuovo uomo era.

Dappoi che io ho messo mano in Alberto da Siena, seguirò ancora di dire di lui una piacevole novelletta, la quale, se la fece per senno, serebbe stata bella a qualunque savio; ma credo piú tosto fosse per semplicità. Costui, avendo bisogno d’andare a un suo luogo fuori di Siena, accattò da un suo vicino […]

more... »

dom, aprile 12 2015 » Senza categoria » Commenti disabilitati

Franco Sacchetti – Alberto da Siena è richiesto dallo inquisitore, ed elli, avendo paura, si raccomanda a messer Guccio Tolomei; e in fine dice che per Donna Bisodia non è mancato che non abbia aúto il malanno.

Al tempo di messer Guccio Tolomei fu in Siena uno piacevole uomo e semplice, e non malizioso come messer Dolcibene. Era costui balbo della lingua, e avea nome Alberto; il quale essendo uomo di pura condizione, e usando spesso in casa del detto messer Guccio, però che ‘l cavaliere ne pigliava gran diletto, avvenne che […]

more... »

dom, aprile 12 2015 » Senza categoria » Commenti disabilitati

Giornale dei bambini – Antologia – Audiobook – MP3 – Edizioni Libroparlato

* Copertina (formato MP3) * Come andò… (formato MP3) * La principessa di Nénuphar (formato MP3) * Stiaccia-noci (formato MP3) * Le due bambole (formato MP3) * La giunca degli uomini vecchi (formato MP3) * Il pesciolino d’oro (formato MP3) * La vita d’un passerotto raccontata da lui medesimo (formato MP3) * Bortolino (formato MP3) […]

more... »

ven, marzo 23 2012 » Liberliber, Senza categoria » No Comments

Franco Sacchetti – Uno Genovese sparuto, ma bene scienziato, domanda Dante poeta come possa intrare in amore a una donna, e Dante gli fa una piacevole risposta

Questo che seguita non fu meno notabile consiglio che fosse il judicio di messer Ridolfo. Fu già nella città di Genova uno scientifico cittadino e in assai scienze bene sperto, ed era di persona piccolo e sparutissimo. Oltre a questo era forte innamorato d’una bella donna di Genova, la quale, o per la sparuta forma […]

more... »

mar, novembre 8 2011 » Senza categoria » No Comments

Franco Sacchetti – Messer Ridolfo da Camerino, al tempo che la Chiesa avea assediato Forlí, fa una nuova e notabile assoluzione sopra una questione che aveano valentri uomeni d’una insegna

Messer Ridolfo da Camerino, savissimo signore, con poche parole e notabil judicio, contentò una brigata di valentri uomeni di quello che domandorono sopra una questione, sí come il Basso d’un nuovo uccello contentasse il marchese. Al tempo che la Chiesa, e messer Egidio di Spagna cardinale per quella, avea per assedio costretta la città di […]

more... »

mar, novembre 8 2011 » Senza categoria » No Comments

Franco Sacchetti – Marchese Aldobrandino domanda al Basso della Penna qualche nuovo uccello da tenere in gabbia, il Basso fa fare una gabbia, ed entrovi è portato a lui

Marchese Aldobrandino da Esti, nel tempo che ebbe la signoria di Ferrara, gli venne vaghezza, come spesso viene a’ signori, di avere qualche nuovo uccello in gabbia. Di che per questa cagione mandò un dí per uno Fiorentino che tenea albergo in Ferrara, uomo di nuova e di piacevolissima condizione, che avea nome Basso della […]

more... »

mar, novembre 8 2011 » Senza categoria » No Comments

Franco Sacchetti – Castruccio Interminelli, avendo un suo famiglio disfatto in uno muro il giglio dell’arma fiorentina, essendo per combattere, lo fa combattere con un fante che avea l’arma del giglio nel palvese, ed è morto

Ora voglio mutare un poco la materia, e dire come Castruccio Interminelli, signore di Lucca, castigò uno gagliardo contro le mura. Questo Castruccio fu de’ cosí savi, astuti e coraggiosi signori come fosse nel mondo già è gran tempo; e guerreggiando e dando assai che pensare a’ Fiorentini, però che era loro cordiale nimico, fra […]

more... »

mar, novembre 8 2011 » Senza categoria » No Comments