Tullia d’Aragona – Almo Pastor che godi alle chiar’onde

Almo Pastor, che godi alle chiar’onde
del più bel fiume che Toscana onori,
cui s’aggiran le grazie e i santi amori,
lieti spargendo intorno fiori e fronde:

le tue virtuti a null’altro seconde,
alto soggetto a più gentil pastore,
da i colli ornati già di mille allori,
mi volser con mie gregge a le tue sponde.

E al primo mio disir, nuovo disire,
aggiunto ha dentr’al cor tua cortesia,
che in le tue piagge eterno sia ‘l mio albergo;

e vorrei bel almen farmi sentire
grata al tener della zampogna mia,
ma a dir el ver tant’alto el suon non ergo.

Lascia un commento