8 foto per rivelare la bellezza della natura in America centrale e Perù

di | 05/24/2022

‘come biologo, fotografo per immortalare la biodiversità attorno a me’

Foto gentilmente concesse da Daniel Núñez.

Per celebrare la Giornata internazionale della biodiversità [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] condivido con voi la mie foto preferite degli animali selvatici di Guatemala e Perù. Come biologo, fotografare gli animali selvatici è diventato il mio braccio destro, perché le foto possono complementare la scienza e la conservazione. Un’immagine può, ad esempio, aiutare a visualizzare cosa si stia facendo nella ricerca, rendere note specie non ancora abbastanza valutate e registrare nuove specie e comportamenti.

Cinque anni fa ho preso una macchina fotografica ed ho iniziato a fotografare la biodiversità che di volta in volta osservavo. La mia vera passione per la fotografia è iniziata quando studiavo biologia all’Universidad del Valle in Guatemala. Uscire costantemente per escursioni sul campo mi ha portato a decidere di dedicarmi alla fotografia, considerando tutti gli animali che vedevo.

Il mio interesse primario è sempre stato per i rettili e gli anfibi, animali probabilmente stigmatizzati da molti, ma a poco a poco ho iniziato a fotografare anche altri animali selvatici come uccelli e mammiferi. Ecco alcune delle mie foto preferite con una breve descrizione.

Il Quetzal splendente (Pharomachrus mocinno [it]), un uccello che si trova soprattutto in Messico, Guatemala, Honduras e Costa Rica, secondo me è uno degli uccelli più incredibili al mondo. Per scattare questa foto ho trascorso giorni in attesa, osservando il comportamento dei quetzal nel loro nido. Dopo un’attesa di oltre sei ore nella foresta del vulcano Atitlán, Sololá, in Guatemala, ho visto il maschio portare del cibo per i suoi piccoli ed ho catturato il momento.

Un pomeriggio piovoso sul fiume Tambopata nella riserva nazionale di Tambopata, Perù. Eravamo alla ricerca di felini sul fiume, soprattutto giaguari e puma. Sfortunatamente non li abbiamo visti, ma siamo riusciti ad osservare una delle specie vittime dei giaguari…i capibara  (Hydrochoerus hydrochaeris [it]). Una famiglia di capibara sul fiume; tra le gocce, abbiamo visto questa mamma col suo piccolo.

Questa foto raffigura l’accoppiamento di un rospo dagli occhi neri guatemalteco (Agalychnis moreletii) [en]. Durante la notte abbiamo potuto osservare il comportamento di diversi maschi e femmine vicino ad una pozza d’acqua. La pozza era un piccolo bacino costruito dall’uomo, di cui diverse specie come questa approfittano per accoppiarsi e deporre le uova.  Questa specie si può trovare in Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras e Messico.

Questa può essere una specie comune, ma quando l’ho osservata per la prima volta è stata una bella sensazione. Ci sono diverse specie di rane nella famiglia dei Centrolenidi, ma Hyalinobatrachium viridissimum [it] è l’unica specie del Guatemala. È impressionante poter vedere i suoi organi con un tale dettaglio.

Una delle mie foto preferite su tutte, dove sono riuscito a catturare tre specie di ara che si stanno nutrendo sull’argilla della Collpa de Chunco nella riservaTambopata in Perù. Il primo giorno di osservazione la pioggia non mi ha permesso di vedere alcun uccello sulla parete, ma il giorno seguente è stato uno spettacolo di oltre 30-40 individui in carosello per nutrirsi tra gli alberi. Nella foto potete vedere le specie Ara macao [it] (ara scarlatta), Ara ararauna [it] (ara blu e gialla) ed Ara chloropterus [it] (ara rossa e verde). 

Uno dei più bei serpenti del Guatemala è l’incredibile vipera della palma guatemalteca. (Bothriechis bicolor). È stato uno dei primi serpenti che sono riuscito a fotografare, e per questo motivo questa è una delle mie foto preferite.

Uno degli incontri più inaspettati e difficili che ho fatto. Tutto è iniziato con un’escursione su per la montagna alle 10 di mattina per osservare altre specie. Dopo aver trasportato l’attrezzatura per tutto il giorno senza riuscire ad osservare quasi nulla, un incontro verso le 10 di sera ha illuminato la nostra notte. La vipera dalle ciglia (Bothriechis schlegelii [it]) è probabilmente comune in paesi come il Costa Rica, ma in Guatemala si trova solo in poche zone dei pendii caraibici.

Infine, uno degli animali più incredibili che io abbia potuto osservare. La Ranitomeya fantastica [it] è una specie endemica delle regioni di San Martin e Loreto in Perù, il che significa che si può trovare solo in quelle regioni. Trattandosi di specie con un habitat molto specifico, la perdita di habitat e le attività umane l’ha messa in grave pericolo. Qui possiamo vedere un maschio con i suoi girini sulla schiena, comportamento tipico di queste specie.

Visita il mio account Instagram e Twitter per maggiori informazioni sul mio lavoro.

Read More

Creative Commons LicensedUnless otherwise stated, all content created by Global Voices is published under a Creative Commons Attribution-Only license.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.