A Roma il vento non è cambiato!

Riprende il cammino avviato con la manifestazione del 1 dicembre 2018, sui temi che hanno visto Sei 1 di noi impegnato con le 4 assemblee territoriali tenute in preparazione della manifestazione stessa, e con l’obiettivo di fermare l’attenzione anche sui temi del lavoro precario e povero. Dopo il corteo partecipato del primo dicembre scorso, dove dietro lo slogan “1dinoi” si è raccolto un aggregato sociale accomunato dalla necessità di far ripartire dentro la città di Roma un’azione capace di guardare alla città che soffre, che è esclusa, che è sfrattata o sgomberata, che ha un lavoro precario o non ce l’ha proprio, che pensa che la propria sicurezza passa per una maggiore solidarietà umana, un’accoglienza degna per chi arriva da altri paesi, un welfare di cittadinanza che funzioni seriamente, intendiamo delineare una possibilità di percorso che consenta all’opposizione sociale di ricomporsi e di uscire con forza dalla clandestinità e dai mille rivoli che ancora non sono fiume e meno ancora fiume in piena. “Il vento non sta cambiando e la scialuppa naviga a vista, soffiamo in direzione opposta e contraria se non vogliamo che finisca sugli scogli”, scrivono nell’appello gli organizzatori.

L’appuntamento è a Roma per il 20 febbraio, alla Sala della Protomoteca, in Campidoglio, alle ore 15.00. 

 

The post A Roma il vento non è cambiato! appeared first on Cronache di ordinario razzismo.

Tratto da: http://www.cronachediordinariorazzismo.org/
Tutti i contenuti di questo sito, ove non diversamente indicato, sono coperti da licenza Creative Commons