Please visit our new website audiobookgratis.it. It's absolutely free!

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e condizioni di servizio




Sorry, but we don't accept any kind of donations.
But if you insist, you can help us indirectliy. Just subscribe our YouTube channel.

buying one of our books here (some of theme are also available for free download):

Il volto di Don Chisciotte [INFO] [BUY NOW] [E-BOOK PUB] [GET A FREE COPY] [AUDIO EXTRACT]
Debito Formativo [INFO] [BUY NOW] [E-BOOK EPUB] [KINDLE] [AUDIO EXTRACT]
Nunc et in hora mortis nostrae [BUY NOW] [AUDIOBOOK] [E-BOOK EPUB] [FREE PDF EDITION] [YOUTUBE]
Audiolibri Audible [LINK] [CURATELA LIBRIVOX]
Installare WordPress ed evitare lo stress [E-BOOK EPUB] [KINDLE]
Duepuntozero [BUY NOW] [FREE PDF EDITION]
Un giorno tutto questo dolore ti sarà inutile (never completed) [FREE ODT EDITION]
Difendere la Privacy (very, very old) [FREE PDF EDITION]

We support the Kiwix project (ZIM format) for reading Wikipedia, Wikisource, Wikinews, Wikibooks, Wikiquote, Wikihow, Wikiwoyage, Wikitionary, Wikiversity.
Project Gutenberg, Videos, Vikidia and Other Resources off line


Ada Negri – La “Figlia dell’aria”

Il circo tace.—Ogni sorriso muore,
È pallida ogni faccia,
Mozzo ogni fiato; e un gel d’ansia e d’orrore
La chiusa folla agghiaccia.

Come candida nube o cosa alata,
Da l’alto Ella s’avanza:
Su i trapezii lucenti, aerea fata,
Ride, volteggia, danza,

Si slancia e si contorce flessüosa
A spire di serpente,
Scioglie i veli ed il crin, lancia una rosa
A la turba silente,

Scherza col vuoto, provoca l’abisso
De le pupille assorte
Col nero guardo ammalïante e fisso
Vince periglio e morte.

Non forse par che la sua chioma avvampi,
E che nel fulvo ardore
Tutti chiuda in un fascio i raggi, i lampi
De le tropiche aurore?…

Sotto la breve tunica stellata
In guizzi sapïenti
Snodasi l’esil forma delicata,
Che dai primi dolenti

Anni, fra i salti e gli urli de’ buffoni,
Fra i lazzi osceni e i rôchi
Accenti de le bacchiche canzoni,
Nuda s’offerse ai giochi

Perigliosi, a le danze agili, ai voli:
È bella, è ancor bambina
Quasi, e par che ne l’aria ella s’involi,
Soffio e luce divina!…

…. O bimba, o vecchia bimba, a cui fu muta
L’infanzia di dolcezza;
O vecchia bimba al pubblico venduta,
Che la feroce ebbrezza

Di vederti scherzar con l’agonia
Paga, e al tuo corpo ha dritto,
Che l’acre gioia di chiamarti «Iddia»
Paga, e paga un delitto;

O vecchia bimba già prostituita,
Danza, danza nel vuoto:
A gli spirti de l’aria offri la vita.
Duella con l’ignoto,

Getta a la folla che guatando trema
Baci, sorrisi, fiori:
Poi concedi un’orrenda orgia suprema.
L’ultima, a’ tuoi signori:

Dal sommo ove folleggi, ebbra, tradita
Da una superba mossa,
Vittima ne le bianche ali ferita,
Cadi—e schiàntati l’ossa.


I commenti qui sono chiusi.