AFRICA/NIGER – Attaccata parrocchia cattolica; ferito il parroco. Nel Sahel comunità cristiane sempre più a rischio

Niamey – Il 13 maggio, persone non identificate hanno attaccato la parrocchia di Dolbel, appartenente alla diocesi di Niamey, che si trova a circa 200 Km da Niamey, nella zona Songhay-Zerma. Lo riferiscono fonti missionarie all’Agenzia Fides.
Il parroco, Nicaise Avlouké è stato ferito ad una mano e alla gamba, si trova ospite al campo militare. “Da tempo c’erano ‘rumori’ di possibili attacchi alla parrocchia e ai preti in particolare. Quest’ultimo fatto non fa che confermare il deterioramento della situazione della sicurezza nella zona frontaliera col Burkina Faso” commentano le fonti. 2Le forze di difesa appaiono poco preparate a questa nuova tappa del terrorismo saheliano”.
In Niger non si hanno ancora notizie di P. Pier Luigi Maccalli, il missionario della SMA rapito in Niger nella notte tra il 17 e il 18 settembre 2018.

da: www.fides.org
I contenuti del sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale