AFRICA – Nuovo programma di formazione permanente per i missionari e gli operatori pastorali

 319 total views,  1 views today

Abidjan – Il continente africano si sta rinnovando in termini di sostegno e formazione continua per gli operatori pastorali. Se per lungo tempo sono stati compiuti enormi sforzi per offrire ai missionari e agli operatori pastorali una formazione iniziale di qualità in Africa, finora molto poco è stato fatto per quella permanente. Lo scrive all’Agenzia Fides padre Donald Zagore, teologo della Società per le Missioni Africane in riferimento alla recente istituzione di un programma di formazione permanente in Africa, chiamato ICOF .
“Si tratta di un progetto fondamentale e di grande respiro per la Chiesa in Africa che si sta svolgendo in Tanzania, Repubblica Centrafricana e Costa d’Avorio, con il supporto di alcune Congregazioni religiose, tra cui SMA, Missionari d’Africa, Spiritani, Suore di Nostra Signora degli Apostoli e Suore Missionarie d’Africa”. “Ad oggi – spiega il missionario – la meta più gettonata per la formazione permanente era l’Europa. Con questo nuovo strumento la Chiesa in Africa ha appena acquisito uno strumento importante per farsi carico della salute spirituale, intellettuale e pastorale dei missionari e degli operatori pastorali”.
Secondo quanto riporta la nota pervenuta all’Agenzia Fides, ICOF vuole essere un programma di aggiornamento, uno spazio di rinnovamento, di condivisione di esperienze spirituali, pastorali e anche teologiche. “Un momento intenso di internazionalità e integrazione – conclude p. Zagore -. Questo programma è l’espressione della vitalità della Chiesa in Africa e specialmente delle congregazioni missionarie, per continuare a mettere le proprie forze e risorse al servizio del benessere dei missionari e degli operatori pastorali in Africa”.