AFRICA/SUDAFRICA – I giovani sudafricani riflettono sul Sinodo e chiedono “una Giornata della Gioventù IMBISA"

Johannesburg – I giovani rappresentanti di sette paesi dell’Africa meridionale si sono riuniti per riflettere sulle conclusioni del Sinodo dei Vescovi di ottobre, dedicato ai giovani, alla fede ed al discernimento vocazionale, e soprattutto per offrire indicazioni concrete e suggerimenti alle rispettive Conferenze episcopali, perché il Sinodo si realizzi nelle loro comunità e nell’intera regione sudafricana.
Secondo le informazioni inviate all’Agenzia Fides da p. Dumisani Vilakati, dell’IMBISA Pastoral Department, l’iniziativa si è svolta dal 5 all’8 marzo, per iniziativa dell’IMBISA , ed ha riunito Josias dal Lesotho, Petrina dalla Namibia, Felippe dal Mozambico, Koketso in rappresentanza di Botswana, Swaziland e Sudafrica, e Tendai dallo Zimbabwe. A guidare i lavori è stato Mike Greef, un membro associato dei Fratelli Maristi.
La discussione, come riferisce p. Vilakati, ha rivelato la fame dei giovani di avere un contatto e una comunicazione costante tra loro. L’idea di avere un grande raduno di giovani, simile alle Giornate Mondiali della Gioventù, è stata presentata come l’occasione di realizzare un forum dove condividere la fede nella regione. Le frasi ricorrenti sono state: “Vogliamo una Giornata della Gioventù IMBISA” e “Vogliamo un gruppo di lavoro IMBISA Giovani”.
Il Vescovo di Qasha’s Neck in Lesotho, Mons. Sephamola Mopeli, OMI, responsabile del Dipartimento pastorale dell’IMBISA, ha seguito tutte le discussioni e il laboratorio. Alla fine del workshop ha espresso il desiderio che il Sinodo sui giovani possa diventare una vera fiamma di speranza nelle comunità in cui i giovani si trovano. Ha anche espresso la sua gioia nel vedere cattolici giovani e intelligenti che mostrano interesse per un’attività così importante della Chiesa.
L’IMBISA aveva già ospitato, lo scorso luglio, un seminario pre-Sinodo per Vescovi, sacerdoti e giovani. Inoltre alcuni giovani hanno partecipato alla riunione pre-sinodale a Roma nel marzo 2018 e a quella organizzata dall’IMBISA, sono stati presenti al Sinodo stesso e alla Giornata mondiale della gioventù a Panama. Ci sono quindi giovani che hanno già molta esperienza del lavoro ecclesiale e si spera che questa grande energia e questo entusiasmo possano essere utilizzati con profitto per portare avanti la missione della Chiesa. I giovani sono stati anche guidati, attraverso una riflessione sulla Laudato Sì, ad essere protagonisti nella cura della nostra casa comune.

da: www.fides.org
I contenuti del sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale