AMERICA/ARGENTINA – L’impegno dei missionari Salesiani per aiutare le famiglie impoverite dalla pandemia

 37 total views,  1 views today

Buenos Aires – “Come sopravviveranno le famiglie senza lavoro, senza attività economica? Questa era la preoccupazione generale delle persone quando è iniziata la pandemia del Coronavirus. E’ stata la spinta che ci ha motivato ad agire: vivere la prossimità e la compassione come ha fatto Gesù. Dopo un anno e mezzo, il nostro lavoro non solo continua ma sta anche aumentando. Con l’impegno di migliaia di volontari in tutto il paese, questo progetto consentirà l’accesso immediato a cibo e kit educativi in 21 province dell’Argentina, dando sollievo a migliaia di famiglie in questa drammatica situazione”. Cosi riferisce all’Agenzia Fides Ariel Fresia, Salesiano coadiutore e direttore della Procura Missionaria argentina “Por los Jóvenes-Don Bosco” parlando della nuova campagna di solidarietà che i missionari Salesiani hanno promosso a favore delle famiglie colpite dalle conseguenze della pandemia.
“Il 60% della nostra popolazione vive in povertà – afferma Fresia – la ricostruzione delle opportunità di lavoro per le famiglie sarà una realtà a lungo termine in Argentina. Il Covid-19 ha causato non solo una crisi sanitaria ma una profonda crisi sociale, economica ed educativa”. In un momento in cui già una parte del mondo sta vivendo la fase “post-pandemia”, l’Argentina è uno dei cinque Paesi che ha sofferto di più il flagello della pandemia in America Latina, arrivando ad oe 5 milioni di casi totali e oe 113mila decessi totali.
Da qui l’appello del Salesiano a sostenere la campagna “L’emergenza continua, diamo da mangiare ed educhiamo”, promossa in coordinamento con le Ispettorie dell’Argentina Nord e Argentina Sud, attraverso la piattaforma “GlobalGiving”. “Il nostro obiettivo – spiega il Direttore – è fornire assistenza alle famiglie in tutto il Paese, continuare a fornire assistenza alimentare a più di 150.000 famiglie e sostenere l’educazione di migliaia di bambini e ragazzi”. La campagna durerà fino al 30 settembre e intende coinvolgere “tutta la realtà salesiana e tutte le persone di buona volontà”.

Link correlati :Guarda la videointervista sul canale Youtube dell’Agenzia Fides