AMERICA/COLOMBIA – Migranti dell’America latina: incontro regionale su realtà, sfide. prospettive

 66 total views,  1 views today

Bogotà – L’attuale contesto della pandemia di Covid-19 che colpisce l’umanità, ha causato un aumento del numero della popolazione migrante, che si aggiunge alle difficili realtà economiche, sociali e politiche che caratterizzano le dinamiche di tutti i Paesi. Per riflettere su questi aspetti, varie organizzazioni governative, civili ed ecclesiali parteciperanno all’Incontro Regionale dei Migranti dell’America Latina, in programma il 26 luglio, dalle ore 9 alle ore 13,30, ora colombiana, promosso dalla Red Clamor, rete ecclesiale latinoamericana che si occupa di migranti, sfollati, rifugiati e della tratta di persone.
Le stime dell’Onu relative all’anno 2019 parlano di 272 milioni di migranti nel mondo, che si spostano dai loro paesi di origine alla ricerca di una vita più degna. A questi vanno aggiunti 1 miliardo di migranti interni, che si spostano all’interno del loro paese. Secondo la nota pervenuta all’Agenzia Fides, diverse organizzazioni, enti civili ed ecclesiali, attualmente stanno lavorando alla ricerca di risposte a questo problema umanitario che soffre la popolazione migrante,”ma purtroppo mani e cuori non raggiungono la crescente dimensione della pressante realtà descritta che, inoe, sta incorporando tante ae popolazioni in una situazione di crescente vulnerabilità”.
Si tratta quindi di offrire uno spazio virtuale con i seguenti obiettivi: rendere visibile e sensibilizzare sul problema dei migranti; cercare i modi per contribuire a rafforzare l’accesso ai diritti delle popolazioni migranti; individuare le opportunità di inclusione di queste popolazioni, nonché le loro risorse in termini di resilienza e trasformare le condizioni di violenza nella regione; stabilire azioni collettive concrete, volte a modificare efficacemente le condizioni di vita della popolazione migrante; lavorare alla creazione di una rete regionale per il trattamento congiunto dei diritti collettivi dei migranti.
Le linee guida per questo evento ecclesiale saranno i quattro atteggiamenti fondamentali proposti da Papa Francesco per garantire il rispetto dei diritti umani dei migranti: Accoglienza, Protezione, Promozione e Integrazione. Ci saranno tre panel che risponderanno a temi quali: la situazione dei migranti nella regione, il contributo culturale ed economico dei movimenti migratori e migranti, l’accesso ai diritti e le violazioni. Allo stesso modo, saranno offerti 8 workshop simultanei, progettati per incoraggiare la partecipazione virtuale attiva di ogni partecipante.