AMERICA/MESSICO – Expo missionaria-vocazionale in un contesto segnato dalla crisi sanitaria

 13 total views,  1 views today

Città del Messico – Si svolgerà il 23 e 24 ottobre la terza edizione dell’Expo missionaria-vocazionale virtuale, in occasione della Giornata Missionaria Mondiale, organizzata dalla Direzione nazionale delle Pontificie Opere Missionarie del Messico. Si tratta di una speciale sessione di incontro con i fedeli, opportunità di formazione ed informazione, che ogni istituto missionario potrà svolgere virtualmente, in modo da sfruttare al meglio le enormi potenzialità dei social network e di Internet nell’ambito dell’animazione missionaria.
A coordinare gli interventi dei diversi istituti missionari sarà la Direzione delle POM messicane che per l’ottobre missionario ha messo in campo diverse iniziative: la trasmissione attraverso i canali dei social media delle celebrazioni eucaristiche, nel segno della preghiera per i cinque continenti; sempre i social media, insieme con la Tv e le riviste cartacee, sono stati gli strumenti privilegiati per una serie di attività informative, formative ed educative; sono state inoe confezionate brochures per dare notizia del mese missionario, sfruttando tutti gli spazi delle riviste “Sembradores” e “Ad gentes” per approfondire il tema della missioni.
“Stiamo vivendo la preparazione a questa Giornata Missionaria Mondiale 2021 in un contesto molto differente rispetto agli anni scorsi: ci troviamo ancora immersi in una situazione sanitaria molto complessa. In mezzo a tanto incertezza ci scopriamo ancora più bisognosi di Dio, del suo amore e della sua misericordia – spiega padre Antonio de Jesús Mascorro Tristán, Direttore nazionale delle POM messicane -. L’urgenza di scoprire o riscopre Dio nella vita di ciascuno di noi sottolinea la grande necessità di annunciare il Vangelo per arrivare a tante persone che oggi hanno bisogno di sentire una notizia di vera speranza. “Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato” ci ricorda il tema della Giornata Missionaria Mondiale; non possiamo aspettare di annunciare la gioia che la Buona Novella porta nella vita di ognuno di noi”.

Link correlati :Sito