AMERICA/NICARAGUA – “Giustizia e Pace” di Managua denuncia “la manipolazione, la politicizzazione e la gestione” della pandemia

 32 total views,  1 views today

Managua – “Condividiamo con tutte le persone il dolore e il lutto causati dall’alto tasso di infezioni e morti causate dalla pandemia”, mentre “ringraziamo tutti i paesi e le organizzazioni internazionali che hanno donato vaccini per il nostro popolo”: lo scrive la Commissione “Giustizia e Pace” dell’Arcidiocesi di Managua in un comunicato in cui si rammarica per “la manipolazione, la politicizzazione e la gestione” di questo problema.
Il testo, pervenuto a Fides, ribadisce che questa situazione però “non ci toglie la speranza in un futuro migliore, né ci impedisce di essere solidali con il prossimo”. Citando il Catechismo sul tema dei diritti politici, che “non possono essere sospesi dall’autorità senza una ragione legittima e proporzionata”, il comunicato sottolinea: “abbiamo perso una preziosa opportunità per correggere la direzione della nostra patria e dare soluzione ai problemi sociali, politici ed economici”.
Il messaggio, indirizzato “al popolo santo di Dio e alle persone di buona volontà”, esorta infine a “mantenerci uniti e attenti alla voce del Signore”, sicuri che quanti sono chiamati ad essere Pastori di questo gregge, con la luce dello Spirito Santo, “continueranno ad illuminare nei momenti difficili, questo popolo che è sempre stato fedele e rispettoso della Chiesa e dei suoi Pastori. Dalle prove la Chiesa esce sempre rafforzata”.
Domenica 17 ottobre si apre nella Provincia Ecclesiastica del Nicaragua la fase diocesana del Sinodo dei Vescovi : l’atto solenne sarà presieduto in ogni diocesi dal rispettivo Vescovo.