ASIA/COREA DEL SUD – La comunità cattolica di Seoul accoglie il nuovo Arcivescovo

 133 total views,  1 views today

Seoul – Mons. Peter Chung Soon-Taick O.C.D., è il nuovo Arcivescovo di Seoul e Amministratore apostolico di Pyongyang. La nomina della Santa Sede è stata annunciata il 28 ottobre dal Cardinale Andrew Yeom Soo-jung, finora Arcivescovo di Seoul, nel corso della santa Messa nella Cattedrale di Myeong-dong, che l’Arcidiocesi di Seoul dedica, l’ultimo giovedì di ogni mese, alle persone svantaggiate, esortando i fedeli a prestare particolare attenzione ai bisogni delle fasce di popolazione più povere e vulnerabili.
Come riferisce una nota inviata a Fides dall’Ufficio per le comunicazioni dell’Arcidiocesi di Seoul, nella sua omelia, il Cardinale Yeom ha accolto con favore la nomina del Vescovo Peter Chung Soon-Taick, finora Vescovo ausiliare, dicendo: “Sono molto grato per il grande dono che lo Spirito Santo ha inviato alla nostra Arcidiocesi e a tutta la Chiesa in Corea. Prego perché l’Arcivescovo Peter Chung abbia la grazia di essere guidato dallo Spirito Santo durante il Processo sinodale diocesano”.
L’Arcivescovo Alfred Xuereb, Nunzio apostolico in Corea del Sud, nel messaggio letto ai fedeli, ha espresso, a nome del Santo Padre, Papa Francesco, “le più sentite felicitazioni al nuovo Arcivescovo, assicurandogli preghiere e sostegno e invocando abbondanti benedizioni su di lui”. L’Arcivescovo Chung , il Cardinale Yeom , i Vescovi ausiliari, il clero e i religiosi e tutto il popolo di Dio nell’Arcidiocesi di Seoul hanno invocato, durante la celebrazione, la protezione speciale della Beata Vergine Maria, Regina della pace.
Prendendo la parola, il neo Arcivescovo ha detto: “Cristo Gesù è al di là della portata degli uomini. Non possiamo assolutamente immaginare i suoi piani, perché vanno sempre ben oe i nostri pensieri. Oggi sono pieno di apprensione. Con l’aiuto delle preghiere, cercherò di seguire le orme dei miei straordinari predecessori”. La Messa di insediamento sarà celebrata a Seoul l’8 dicembre 2021, solennità di Maria Immacolata, Patrona della Chiesa in Corea.
Il nuovo Arcivescovo è nato il 5 agosto 1961 a Daegu. Ha studiato ingegneria chimica all’Università Nazionale di Seoul . Dopo la laurea, è entrato in Seminario per la formazione sacerdotale presso l’Università Cattolica della Corea, a Seoul ed è entrato nell’Ordine dei Carmelitani Scalzi. Ha emesso i voti perpetui nell’Ordine dei Carmelitani Scalzi e ha seguito un Corso di teologia biblica presso la Graduate School dell’Università Cattolica della Corea nel 1992. E’ stato ordinato sacerdote il 16 luglio 1992. Ho studiato Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico, a Roma, nel 2000-2004. Nel 2009 è diventato Definitore Generale dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi a Roma per l’Estremo Oriente e Oceania.
Il 30 dicembre 2013, Papa Francesco lo ha nominato Vescovo ausiliare di Seoul. Nel 2014 è diventato Vicario Episcopale per la regione ovest oe che per i religiosi e per i giovani dell’Arcidiocesi di Seoul e ha poi guidato la Commissione per la Pastorale Giovanile nella Conferenza episcopale della Corea . Nel 2016 è diventato presidente della Fondazione per la ricerca della Storia della Chiesa coreana e presidente della Commissione coreana per le cause dei Santi, nonché della Commissione per l’esaltazione dei Martiri coreani nell’Arcidiocesi di Seoul. L’anno scorso è diventato membro dell’Ufficio per le questioni teologiche nella Federazione di Conferenze episcopali asiatiche .