Archivi categoria: Camera dei Deputati

Caporalato, deliberata indagine conoscitiva

Le Commissioni riunite XI Lavoro e XIII Agricoltura hanno deliberato un’indagine conoscitiva sul fenomeno del cosiddetto “caporalato” in agricoltura.

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Nomina di Mariarita Sgarlata a componente del consiglio di amministrazione dell’Istituto nazionale per il dramma antico, parere favorevole

La VII Commissione Cultura ha proseguito e concluso l’esame della proposta di nomina della dottoressa Mariarita Sgarlata a componente del consiglio di amministrazione dell’Istituto nazionale per il dramma antico (nomina n. 11 – Rel. Carbonaro, M5S), esprimendo parere favorevole.

La Commissione ha poi proseguito e rinviato l’esame in sede referente della proposta di legge recante Modifiche all’articolo 4 del decreto-legge 8 agosto 2013, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 ottobre 2013, n. 112, in materia di accesso aperto all’informazione scientifica (C. 395 Gallo – Rel. Lattanzio, M5S).

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa, parere favorevole

La XIV Commissione Politiche dell’Unione europea, in sede di Atti del Governo, ha concluso l’esame dello Schema di decreto legislativo recante Attuazione della direttiva (UE) 2015/2436 sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa nonché per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2015/2424 recante modifica al regolamento sul marchio comunitario (Atto n. 55 – Rel. Murelli, Lega), su cui ha espresso un parere favorevole con osservazione.

Inoltre ha concluso l’esame dello Schema di decreto legislativo recante Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/1011, sugli indici usati come indici di riferimento negli strumenti finanziari e nei contratti finanziari o per misurare la performance di fondi di investimento e recante modifica delle direttive 2008/48/CE e 2014/17/UE e del regolamento (UE) n. 596/2014, nonché di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2015/2365, sulla trasparenza delle operazioni di finanziamento tramite titoli e del riutilizzo e che modifica il regolamento (UE) n. 648/2012 (Atto n. 59 – Rel. Bianchi, Lega), su cui ha espresso un parere favorevole.

La Commissione ha svolto poi le comunicazioni del Presidente sugli esiti della missione svolta a Bruxelles il 27 novembre 2018 in occasione della Riunione interparlamentare, organizzata dalle Commissioni giuridica (JURI) e per le petizioni (PETI) del Parlamento europeo, dal tema “Delegare i Parlamenti e far rispettare i diritti dei cittadini nell’attuazione ed applicazione del diritto dell’Unione”.

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Nomina di Giorgio Palmucci a presidente dell’Enit, parere favorevole

La X Commissione Attività produttive, in sede di Atti del Governo, ha concluso l’esame della proposta di nomina di Giorgio Palmucci a presidente dell’Enit – Agenzia nazionale del turismo (Nomina n. 12 – Rel. Andreuzza, Lega), esprimendo un voto favorevole

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Fondo nazionale integrativo per i comuni montani, parere favorevole

La V Commissione Bilancio, in sede di Atti del Governo, ha proseguito l’esame dei seguenti provvedimenti: Schema di decreto ministeriale recante individuazione dei beneficiari, per le annualità 2014-2017, del Fondo nazionale integrativo per i comuni montani (Atto n. 52 – Rel. Vanessa Cattoi, Lega), esprimendo parere favorevole con osservazione; Schema di decreto legislativo recante codice della crisi di impresa e dell’insolvenza (Atto n. 53 – Rel. Angiola, M5S), esprimendo parere favorevole; Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2015/2436 sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa nonché per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2015/2424 recante modifica al regolamento sul marchio comunitario (Atto n. 55 – Rel. Tomasi, Lega), esprimendo parere favorevole; Schema di decreto legislativo recante adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/426 sugli apparecchi che bruciano carburanti gassosi e che abroga la direttiva 2009/142/CE (Atto n. 58 – Rel. Donno, M5S), esprimendo parere favorevole.

In sede di deliberazione di rilievi su Atti del governo, per l’espressione dei rilievi alla VI Commissione Finanze, la Commissione ha proseguito l’esame dello Schema di decreto legislativo recante norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/1011, sugli indici usati come indici di riferimento negli strumenti finanziari e nei contratti finanziari o per misurare la performance di fondi di investimento e recante modifica delle direttive 2008/48/CE e 2014/17/UE e del regolamento (UE) n. 596/2014, nonché di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2015/2365, sulla trasparenza delle operazioni di finanziamento tramite titoli e del riutilizzo e che modifica il regolamento (UE) n. 648/2012 (Atto n. 59 – Rel. Zennaro, M5S), esprimendo valutazione favorevole; per l’espressione dei rilievi alla X Commissione Attività produttive, ha proseguito l’esame dello Schema di decreto legislativo recante adeguamento, coordinamento e raccordo della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 1257/2012, relativo all’attuazione di una cooperazione rafforzata nel settore dell’istituzione di una tutela brevettuale unitaria, e alle disposizioni dell’Accordo su un tribunale unificato dei brevetti, ratificato e reso esecutivo ai sensi della legge 3 novembre 2016, n. 214 (Atto n. 56 – Rel. Frassini, Lega), esprimendo valutazione favorevole e dello Schema di decreto legislativo recante adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/425 sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la direttiva 89/686/CEE (Atto n. 57 – Rel. Pretto, Lega), esprimendo valutazione favorevole. Per l’espressione dei rilievi alla XIII Commissione Agricoltura, infine, la Commissione ha proseguito l’esame dello Schema di decreto ministeriale concernente gli agrumeti caratteristici (Atto n. 60 – Rel. Lovecchio, M5S), esprimendo valutazione favorevole con due rilievi.

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Voto di scambio politico-mafioso, audizioni esperti – Giovedì alle 15.30 diretta webtv

Giovedì 20 dicembre, la Commissione Giustizia, nell’ambito dell’esame delle proposte di legge C. 1302, approvata dal Senato, e C. 766 Colletti, recanti la modifica dell’articolo 416-ter del codice penale in materia di voto di scambio politico-mafioso, svolge le seguenti audizioni:
ore 15.30 Giuseppe Losappio, professore di diritto penale presso l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”;
ore 16 Giuseppe Amarelli, professore di diritto penale presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”.
L’appuntamento viene trasmesso in diretta webtv.

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Oggi question time con i ministri Di Maio, Lezzi e Bongiorno

Si svolgerà oggi, mercoledì 19 dicembre alle 15, il question time trasmesso dalla Rai in diretta televisiva dall’Aula di Montecitorio, a cura di Rai Parlamento.

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Di Maio, risponderà a interrogazioni sulle modalità di selezione del personale da assumere nei centri per l’impiego, al fine di valorizzare le competenze maturate nell’ambito dell’attività di intermediazione in contesti ad alto tasso di innovazione tecnologica (Fusacchia – Misto-+Europa-CD); sulle iniziative volte a stabilizzare i precari di Anpal servizi, nell’ambito delle politiche di rafforzamento dei servizi per l’impiego (Polverini – FI); sulle iniziative volte a rafforzare il reddito di inclusione (Gribaudo – PD); sulle iniziative volte a garantire l’omogeneità sul territorio nazionale dei prezzi delle polizze assicurative relative alla responsabilità civile auto (Rostan – LeU).

La ministra per il Sud, Barbara Lezzi, risponderà a una interrogazione sull’introduzione di una tassazione agevolata a favore dei pensionati attualmente residenti all’estero che si trasferiscono nelle regioni del Mezzogiorno (Lollobrigida – FdI).

La ministra per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, risponderà a interrogazioni sulla riforma della dirigenza pubblica e sull’efficienza della pubblica amministrazione (Molinari – Lega); sulla proroga della validità e dell’efficacia delle graduatorie dei concorsi pubblici (Dieni – M5S).

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Global compact sulle migrazioni – approvata la mozione di maggioranza

Nella seduta antimeridiana la Camera dopo aver esaminato le mozioni concernenti la sottoscrizione del cosiddetto Global compact in materia di migrazioni, ha approvato la mozione D’Uva e Molinari n. 1-00102 ed ha respinto le mozioni Meloni ed altri n. 1-00080 (Ulteriore nuova formulazione), Scalfarotto ed altri n. 1-00089, Fornaro ed altri n. 1-00095, Emanuela Rossini ed altri n. 1-00096 e Gregorio Fontana ed altri n. 1-00099.

Successivamente la Camera ha proseguito l’esame della relazione delle Commissioni III (Affari esteri e comunitari) e IV (Difesa) sulla deliberazione del Consiglio dei Ministri in merito alla partecipazione dell’Italia a ulteriori missioni internazionali da avviare per il periodo dal 1° ottobre al 31 dicembre 2018, adottata il 28 novembre 2018 (Doc. XXV, n. 1) e sulla relazione analitica sulle missioni internazionali in corso e sullo stato degli interventi di cooperazione allo sviluppo a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione, riferita al periodo 1° gennao-30 settembre 2018, anche al fine della relativa proroga per il periodo 1° ottobre-31 dicembre 2018, deliberata il 28 novembre 2018 (Doc. XXVI, n. 1) ed ha approvato con distinte votazioni la risoluzione Ferrari, Corda n. 6-00039 e ha respinto le premesse della risoluzione Boldrini e Palazzotto n. 6-00040 e della risoluzione Pagani n. 6-00041, i cui dispositivi sono assorbiti a seguito dell’approvazione della risoluzione n. 6-00039.

I lavori proseguono con la discussione della Relazione della Giunta per le autorizzazioni sulla domanda di autorizzazione all’utilizzazione di intercettazioni di conversazioni telefoniche nei confronti del deputato Alessandro Pagano e di Angelo Attaguile (deputato all’epoca dei fatti) (Doc. IV, n. 2-A).

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Sì alla mozione di maggiorana sul global compact in materia di migrazioni

La Camera ha esaminato le mozioni concernenti la sottoscrizione del cosiddetto Global compact in materia di migrazioni: ha approvato la mozione D’Uva e Molinari n. 1-00102 e ha respinto le mozioni Meloni ed altri n. 1-00080 (Ulteriore nuova formulazione), Scalfarotto ed altri n. 1-00089, Fornaro ed altri n. 1-00095, Emanuela Rossini ed altri n. 1-00096 e Gregorio Fontana ed altri n. 1-00099.

Successivamente la Camera ha proseguito l’esame della relazione delle Commissioni III (Affari esteri e comunitari) e IV (Difesa) sulla deliberazione del Consiglio dei Ministri in merito alla partecipazione dell’Italia a ulteriori missioni internazionali da avviare per il periodo dal 1° ottobre al 31 dicembre 2018, adottata il 28 novembre 2018 (Doc. XXV, n. 1) e sulla relazione analitica sulle missioni internazionali in corso e sullo stato degli interventi di cooperazione allo sviluppo a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione, riferita al periodo 1° gennao-30 settembre 2018, anche al fine della relativa proroga per il periodo 1° ottobre-31 dicembre 2018, deliberata il 28 novembre 2018 (Doc. XXVI, n. 1) e ha approvato con distinte votazioni la risoluzione Ferrari, Corda n. 6-00039 e ha respinto le premesse della risoluzione Boldrini e Palazzotto n. 6-00040 e della risoluzione Pagani n. 6-00041, i cui dispositivi sono assorbiti a seguito dell’approvazione della risoluzione n. 6-00039.

Nel corso della seduta il Presidente di turno, Ettore Rosato, ha commemorato la figura di Antonio Megalizzi recentemente scomparso nell’attentato di Strasburgo. L’Assemblea ha osservato un minuto di silenzio.

La Camera ha quindi approvato la proposta della Giunta per le autorizzazioni di concedere l’autorizzazione all’utilizzazione di un’intercettazione conversazioni nei confronti del deputato Alessandro Pagano captata il 17 giugno 2017 e la proposta della Giunta per le autorizzazioni di negare l’autorizzazione all’utilizzazione di quattro intercettazioni di conversazioni nei confronti del deputato Alessandro Pagano captate il 29 settembre e il 3 e il 9 ottobre 2017; ha infine approvato la proposta della Giunta per le autorizzazioni di concedere l’autorizzazione all’utilizzazione di un’intercettazione di conversazioni nei confronti di Angelo Attaguile, deputato all’epoca dei fatti, captata il 29 settembre 2017.

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Esame delle mozioni sul Global compact sulle migrazioni

Oggi in Aula l’esame delle mozioni Meloni ed altri n. 1-00080, Scalfarotto ed altri n. 1-00089, Fornaro ed altri n. 1-00095, Emanuela Rossini ed altri n. 1-00096 e Gregorio Fontana ed altri n. 1-00099 concernenti la sottoscrizione del cosiddetto Global compact in materia di migrazioni. A seguire l’esame della relazione delle Commissioni III (Affari esteri e comunitari) e IV (Difesa) sulla deliberazione del Consiglio dei Ministri in merito alla partecipazione dell’Italia a ulteriori missioni internazionali da avviare per il periodo dal 1° ottobre al 31 dicembre 2018, adottata il 28 novembre 2018 (Doc. XXV, n. 1) e sulla relazione analitica sulle missioni internazionali in corso e sullo stato degli interventi di cooperazione allo sviluppo a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione, riferita al periodo 1° gennaio-30 settembre 2018, anche al fine della relativa proroga per il periodo 1° ottobre-31 dicembre 2018, deliberata il 28 novembre 2018 (Doc. XXVI, n. 1) (Doc. XVI, n. 1); la discussione della Relazione della Giunta per le autorizzazioni sulla domanda di autorizzazione all’utilizzazione di intercettazioni di conversazioni telefoniche nei confronti del deputato Alessandro Pagano e di Angelo Attaguile (deputato all’epoca dei fatti) (Doc. IV, n. 2-A).

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.