Concerto di Natale nell’Aula del Senato: Presidente Casellati invita campioni dello sport nazionale

Sabato 15 12 2018

L’italianità è il filo conduttore del Concerto di Natale nell’Aula del Senato in programma domani, domenica 16 dicembre. Saranno presenti le atlete e gli atleti azzurri che hanno portato il Tricolore sul podio olimpico e che il Presidente Casellati ha voluto per la prima volta a Palazzo Madama in occasione del Concerto. A scorrere l’elenco, molti e prestigiosi nomi dello sport nazionale:

1. Alessandra Sensini, Vice Presidente del CONI e Campionessa Olimpica di windsurf

2. Elisa Di Francisca, fiorettista, Campionessa Olimpica a Londra 2012 (sia individuale che a squadre), medaglia d’Argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016, sette volte Campionessa Mondiale

3. Fabrizio Donato, Triplista e lunghista, medaglia di Bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012

4. Margherita Granbassi, fiorettista, due medaglie di Bronzo ai Giochi Olimpici di Pechino (individuale e a squadre) e Campionessa del Mondo nel 2006

5. Daniele Lupo, medaglia d’Argento alle Olimpiadi di Rio di Beach Volleyball

6. Elios Manzi, Judoka, medaglia di Bronzo agli Europei nel 2016

7. Annamaria Marasi, capitano della Nazionale Italiana di Pallavolo, vincitrice di due Champions League

8. Antonella Palmisano, marciatrice, medaglia di Bronzo ai Mondiali di Londra 2017

9. Giampiero Pastore, schermidore, medaglia di Bronzo ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 e medaglia d’Argento ai Giochi Olimpici di Atene 2004

10. Gabriele Rossetti, tiratore a volo, Campione Olimpico a Rio 2016

11. Jessica Rossi, tiratrice a volo, Campionessa Olimpica a Londra 2012

12. Silvia Salis, martellista vincitrice di dieci titoli italiani e medaglia d’Oro ai Giochi del Mediterraneo

13. Alice Volpi, schermitrice, Campionessa Mondiale nel 2018

Tratto da www.senato.it

Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato della Repubblica è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.