Dipingere una nuova storia: l’arte Sohrai a Jharkhand

 45 total views,  1 views today

Esempi di dipinti Sohrai. Screenshot dalla pagina dell'Arte tribale di Hazaribagh tramite Bulu Imam

Questo post è stato scritto da Alankrita Anand [en, come tutti i link successivi salvo diversa indicazione], e originariamente è stato pubblicato su Video Volunteers, una mass media premiato della comunità internazionale situata in India. Una versione redatta è pubblicata sotto come parte di una collaborazione con Global Voices

Sohrai e Khovar, le forme d'arte tradizionali dallo Stato indiano di Jharkhand [it], sono forme d'arte ritualistiche esercitate da donne. Negli ultimi anni la forma d'arte ha ricevuto molta attenzione siccome l'arte di Stato e il settore cultura stanno incaricando artisti tribali e esperti  a dipingere le mura degli edifici governativi, stazioni ferroviarie e aeroporti con murales colorati. Questo sta infondendo un senso di identità negli artisti tribali e sta riportando la loro fiducia.

L'arte Sohrai è l'arte del festival Sohrai (raccolto). Creata dal fango sui muri infangati delle case a Jharkhand.

La forma d'arte Sohrai è stata denominata dopo l'omonimo festival del raccolto che inizia nei dintorni di Diwali [it]. Durante il raccolto, le donne di casa puliscono le loro case e mura e dipingono i murales con l'arte Sohrai. Ciò che rende speciale la forma d'arte antica è il fatto che venisse creata solo da donne. La Sohrai dipinge il ciclo di coltivazione e la Khovar , o pittura con le dita, dipinge il matrimonio e la fertilità e tradizionalmente è realizzata per i matrimoni.

Con i suoi vasi di colori naturali, estratti da diversi tipi di terreni e rocce, la rinomata artista Sohrai Putli Devi realizza pennellate abili sul muro, mentre il corrispondente della comunità Basanti Soren le parla di questa forma d'arte. 

Nel video Putli Devi afferma:

What is special about the art form is that it is only made by women and passed on by women, and a handful of them at that. Most of them belong to the Kurmi community and live in Hazaribagh.

Ciò che rende speciale questa forma d'arte è il fatto che sia realizzata solo da donne e tramandate da esse e a tal proposito un gruppo di loro. La maggior parte di loro appartiene alla comunità Kurmi e vive a Hazaribagh.

Putli Devi è cresciuta a Chotanagpur, Hazaribagh [it] e ha visto sua madre dipingere i murales con le dita e anche lei ha imparato la forma d'arte.

I used to see wolves and wild cats run away with hens in the forest, so I started depicting them in my paintings.

Vedevo lupi e gatti selvaggi fuggire con le galline nella foresta, così ho iniziato a dipingerli nei miei dipinti.

I dipinti sono realizzati usando il rosso, il nero, il giallo e il bianco e le raffigurazioni di animali in abbondanza. Devi afferma:

I paint from memory, things I have seen growing up and things that I see around me.

Dipingo dalle memorie, cose che ho visto crescere e che vedo intorno a me.

Ma Putli e le sue co-ariste non sono state sempre riconosciute per il loro lavoro, né sotto il profilo commerciale. Comunque ora, Putli Devi è entusiasta di aver esposto le sue opere in paesi come l'Australia e la Germania.

One day, Bulu Imam came this way and really liked my paintings. I was reluctant to meet him but my sisters-in-law insisted. He encouraged me to paint on paper and took my paintings to a global audience

Un giorno, Bulu Imam è passato di qua e gli sono veramente piaciuti i miei dipinti. Ero riluttante ad incontrarlo ma la mia cognata ha insistito. Egli mi ha incoraggiata a dipingere su carta e portare i miei dipinti a un pubblico mondiale. 

Il 75enne Bulu Imam è un ambientalista che lavora per la salvaguardia dell'arte e della cultura indigena a Jharkhand. Egli spiega:

Indigenous peoples, the world over, have rights over the lands that they historically inhabit, but in India, there are limitations on these rights.

Il popolo indigeno, in tutto il mondo, hanno diritti sulle terre che storicamente popolavano, ma in India ci sono restrizioni su questi diritti.

L'India ha votato in favore della Dichiarazione dei diritti dei popoli indigeni ma non riconosce il termine “popolo indigeno”, rendendo la dichiarazione non applicabile in India.

In loco, questo si traduce a una violazione dei diritti delle comunità indigene. Imam, per esempio, sottolinea che mentre il popolo indigeno indiano o gli adivasi sono dipendenti sulla loro terra per il loro sostentamento non hanno diritti sulle “coltivazioni sotto il terreno”. “Sto parlando delle miniere”, afferma, riferendosi alle ricche risorse minerali che si trovano nell'altopiano Chotanagpur”.

La questione dell'arte e della cultura indigena è strettamente collegata all'identità e ai diritti. Imam afferma:

I found proof of Jharkhand’s adivasis’ indigeneity in their art, the caves in the region bear similar art from thousands of years ago. For indigenous communities to claim their rights, we have to establish that they have been living on the land historically.

Ho trovato le prove della cultura indigena degli adivasi di Jharkhannd nella loro arte, le grotte nella regione riportano un'arte simile da migliaia di anni fa. Per far sì che le comunità indigene rivendichino i loro diritti dobbiamo stabilire che hanno storicamente vissuto sulla terra.

Basanti, che anche egli appartiene ad una comunità tribale, sente che è importante preservare la propria arte e cultura.

The newer generation does not know much about its history, which is why it is important to promote local cultures. We must be aware of our traditions, it is a matter of identity.

Le generazioni più nuove non conoscono molto della storia, questo è il motivo per cui è importante promuovere le culture locali. Dobbiamo essere consapevoli delle nostre tradizioni, è una questione di identità.

Devidas Gaonkar, un corrispondente che documenta le culture indigene a Goa, lo pensa allo stesso modo sull'arte, sulla cultura e sull'identità.

L'arte Sohrai è ora conosciuta come l'arte statale di Jharkhand. Si è giunti a ricevere il patrocinio dal governo statale e dalle imprese come Tata Steel con sede fuori dallo Stato. Le stazioni ferroviarie in città come Hazaribagh e Jamshedpur ora accolgono i viaggiatori con i murales di Khovar e Sohrai che hanno decorato le case del villaggio fino a poco tempo fa.

i dipinti sohrai da artisti tribali @hazaribagh stazione ferroviaria.

Non perdetevi i murales “dell'arte Sohrai” sui muri nella vostra sinistra mentre vi spostate dall'aeroporto Birsa Munda verso la città.

Arriverà arte Sohrai più bella da Hazaribagh all'aeroporto Ranchi. I nostri talentuosi artisti vengono da Barkagaon e Katkamsandi.

Ha la forma d'arte portato prosperità ai praticanti prendendola dai villaggi e portandola agli spazi mondiali e commerciali? Basanti afferma che vi è stato sicuramente un miglioramento sulla situazione finanziaria di Devi ma non è tanto e nessuno ha più interesse nell'imparare il mestiere. Imam, tuttavia, sottolinea che la differenza che ha portato nella vita di Devi è un senso di identità e fiducia. “Non ha prezzo,” afferma Imam.

 

Video Volunteers gestisce l'unica rete di reportage in India che si concentra esclusivamente sul fornire un'ampia copertura dai distretti più poveri e oscurati sui media dell'India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.