Domani alle 18.15 Concerto di Natale in Aula Montecitorio aperto al pubblico

Domani, venerdì 14 dicembre, alle 18.15, si svolgerà alla Camera il tradizionale Concerto di Natale che quest’anno sarà aperto al pubblico. Cento posti, infatti, sono stati assegnati a cittadini che ne hanno fatto richiesta con una mail alla Camera e potranno assistere, nell’Aula di Montecitorio, all’esibizione dei giovani musicisti della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Diretta dal maestro Simone Genuini, l’orchestra eseguirà il seguente programma musicale: Il Canto degli Italiani Inno Nazionale Italiano (M. Novaro); Idomeneo Overture (W. A. Mozart); Pastorale e Fuga op. 13 (J. Massenet); Ouverture Accademica op. 80 (J. Brahms); L’italiana in Algeri Ouverture (G. Rossini); Pomp and Circumstance n. 1 (E. Elgar); Rhapsody in Blue Arrangiamento per orchestra di Jerry Brubaker (G. Gershwin); Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 Inno alla Gioia – Inno Europeo (L. van Beethoven). Il Concerto sarà trasmesso in diretta su Rai 2, a cura di Rai Parlamento, sul canale satellitare e sulla webtv della Camera dei deputati. Sarà presente il Presidente Roberto Fico. La JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Praemium Imperiale 2013 e Premio Guido d’Arezzo 2017, è la prima orchestra di bambini e ragazzi creata nell’ambito delle fondazioni lirico-sinfoniche italiane. Nata nel 2006, è attualmente composta da circa 400 strumentisti, suddivisi in cinque gruppi a seconda della fascia d’età. Negli anni il progetto didattico si è sviluppato fino a coinvolgere allievi dai 4 ai 20 anni. I ragazzi vengono avvicinati al più grande repertorio sinfonico ed eseguono musiche che spaziano da Rossini, a Mozart, Vivaldi, Cajkovski, Bartók, Puccini, Beethoven e molti altri.

Tratto da: www.camera.it
Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.