EUROPA/POLONIA – Le Pontificie Opere Missionarie preparano i Giubilei del 2022: Sinodo dei Bambini, Pellegrinaggio del Rosario vivente, Incontro dei giovani

 20 total views,  1 views today

Czestochowa – La preparazione degli importanti Giubilei missionari previsti nel 2022 è stata il tema principale dell’incontro autunnale delle Pontificie Opere Missionarie e delle ae realtà missionarie della Polonia. Alla riunione, svoltasi il 15 e 16 settembre presso il Seminario di Czestochowa, hanno partecipato 84 persone tra direttori diocesani delle POM, rappresentanti missionari delle congregazioni religiose femminili e maschili, animatori laici. Nel 2022 infatti si celebrerà il 400° anniversario di fondazione della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, il 200° anniversario della Pontificia Opera della Propagazione della fede, il centesimo anniversario del riconoscimento di “Pontificie” e il 150° anniversario della nascita del beato padre Paolo Manna, fondatore della Pontificia Unione Missionaria.
Secondo le informazioni inviate all’Agenzia Fides da p. Luca Bovio IMC, Segretario nazionale della Pontificia Unione Missionaria, l’ospite speciale dell’incontro è stato padre Tadeusz Nowak, OMI, Segretario generale della Pontificia Opera per la Propagazione della Fede . L’incontro è stato aperto dal nuovo Direttore nazionale delle POM, don Maciej Bedziński, che ha invitato tutti a riflettere sull’impegno missionario della Chiesa durante e dopo la pandemia, e ha presentato il tema della preparazione ai Giubilei missionari. Il presidente della Commissione per le missioni della Conferenza episcopale polacca, Mons. Jerzy Mazur, al termine del mandato, ha riassunto i dieci anni del suo servizio, sottolineando le iniziative missionarie svolte, e ha ringraziato tutti coloro che lavorano nell’animazione missionaria per la fruttuosa collaborazione, incoraggiandoli a svilupparla anche con il nuovo Presidente della Commissione, che sarà eletto a novembre.
Dopo gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni collegate alla Commissione episcopale per le missioni, che hanno presentato le loro attività, la prima giornata dell’incontro si è conclusa con la Santa Messa, presieduta da Monsignor Mazur, che ha invitato a pregare instancabilmente per le missioni e i missionari, chiedendo l’intercessione di Maria, la prima missionaria. In serata, durante la preghiera ai piedi dell’immagine della Madonna nel Santuario di Jasna Gora, don Maciej Bedziński ha ringraziato per le vocazioni missionarie polacche e ha affidato alla Madonna le attività missionarie in corso e tutti i missionari, chiedendo uno spirito missionario per tutta la Chiesa.
Nella seconda giornata dell’incontro, i Segretari nazionali delle quattro Pontificie Opere Missionarie hanno presentato le loro relazioni e i progetti per il 2021/2022. La Segretaria nazionale della Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria , suor Monika Juszka RMI, ha illustrato i preparativi del Sinodo dell’Infanzia: “Nell’ambito della celebrazione dei Giubilei delle Pontificie Opere Missionarie nel 2022, un evento speciale sarà il Sinodo Missionario dei Bambini, previsto per il 17 settembre 2022 presso la sede dell’Università Cardinale S. Wyszyński a Varsavia. Gli ospiti speciali del Sinodo saranno l’Arcivescovo Salvatore Pennacchio, Nunzio apostolico in Polonia, e suor Roberta Tremarelli, AMSS, Segretaria generale della POSI”.
Il Segretario nazionale della Pontificia Unione Missionaria, p. Luca Bovio IMC, ha annunciato la ripresa degli incontri missionari nei seminari, inoe per il 400° anniversario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli ha proposto ogni mese del materiale formativo con riflessioni sulla preghiera missionaria. Infine ha invitato alla Sessione Missionaria di dicembre e alla Veglia di preghiera a Jasna Góra, che sarà incentrata sullo slogan “Inviati nella pace di Cristo”.
Il nuovo Segretario nazionale della Pontificia Opera per la Propagazione della fede e della Pontificia Opera di S. Pietro Apostolo, don Michal Kacprzyk, ha presentato le proposte legate alla celebrazione dei Giubilei di queste due Opere: il Pellegrinaggio nazionale dei gruppi di preghiera del Rosario Vivente a Czestochova e l’Incontro nazionale dei giovani a Lednica.
Dopo le relazioni, ha preso la parola il Segretario generale della POPF, p. Tadeusz Nowak, OMI, sul tema “Prospettive di sviluppo e sfide per la POPF nel contesto del 200° anniversario della fondazione dell’Opera”. Il relatore ha sottolineato il ruolo e il compito dei gruppi di preghiera del Rosario Vivente nell’attività missionaria della Chiesa. “Questa forma di preghiera comunitaria, proprio come ai tempi della sua ideatrice, la serva di Dio Paulina Jaricot, porta frutti inestimabili nello sviluppo e nel rafforzamento della Chiesa nei paesi di missione. Siamo vicini all’elevazione agli altari di questa serva di Dio” ha informato padre Nowak. Ha inoe osservato che le Pontificie Opere Missionarie, nonostante il loro carattere centrale, papale, sono radicate nella Chiesa locale, perché da lì si sostengono le giovani comunità ecclesiali dei diversi continenti. Al termine del suo intervento, a nome della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, ha ringraziato le Pontificie Opere Missionarie in Polonia per il loro zelante e continuo aiuto alla Chiesa missionaria, anche durante la pandemia. P. Nowak ha quindi presieduto la Santa Messa di conclusione dell’incontro, in cui ha sottolineato il valore e la necessità di risvegliare costantemente lo spirito missionario nella Chiesa, sull’esempio di Paulina Jaricot, chiedendo anche preghiere in vista della sua beatificazione.