Hong Kong vuole smantellare la veglia per Tiananmen in vista della festa nazionale cinese

 23 total views,  1 views today

Tre leader della HK Alliance accusati di incitamento alla sovversione

Da sinistra a destra: Lee Check-yan, Albert Ho e Chow Hang-tung, leader dell'Alleanza di Hong Kong. Ritaglio immagine dallo Stand News. Riprodotta con permesso.

Dopo aver imprigionato i membri principali di un gruppo di attivisti, l'Hong Kong Alliance in Support of Patriotic Democratic Movements in China (HK Alliance), la polizia di sicurezza nazionale di Hong Kong è ora pronta a smantellare l'organizzazione che ospita la veglia annuale per commemorare il massacro di Tiananmen del 1989 .

Su Xinqi, giornalista dell'agenzia di stampa AFP con sede a Hong Kong, ha pubblicato su Twitter una lettera di Chris Tang, capo dell'ufficio di sicurezza di Hong Kong, in cui raccomandava all'amministratore delegato Carrie Lam di rimuovere l'HK Alliance dal registro delle imprese [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione]:

#JUSTIN Lo smantellamento di HK Alliance continua senza sussulti: il ministro della sicurezza Chris Tang, su consiglio del capo della polizia Raymond Siu, è pronto a raccomandare a CE Carrie Lam ed ExCo di cancellare HKA dal Registro delle Imprese. L'HKA ha tempo fino alle 17:00 del 24 settembre per discutere mentre tutti i leader sono dietro le sbarre.

La scadenza per la rimozione, il 24 settembre, è solo una settimana prima del 1 ottobre, festa nazionale cinese. In modo simile, il quotidiano Apple Daily, dopo che i suoi dirigenti sono stati arrestati e accusati di aver cospirato per partecipare a collusioni straniere, è stato costretto a chiudere il 24 giugno [it], una settimana prima del 1 luglio, una data che segna sia la fondazione del comunismo cinese Partito (PCC) e la data del passaggio di Hong Kong alla Cina.

La mossa per smantellare l'HK Alliance è arrivata subito dopo che la polizia ha sporto denuncia contro i suoi tre principali leader, Lee Cheuk-yan, Albert Ho e Chow Hang-tung, accusandoli di incitamento alla sovversione ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale (NSL). I tre sono stati accusati di aver incitato ai a partecipare ad atti illeciti per sovvertire il potere statale dal 1 luglio 2020 all'8 settembre 2021. Il giornalista Alvin Lum del CitizenNews di Hong Kong ha rivelato ulteriori dettagli su Twitter:

Esclusivo: l'accusa ha accusato l'obiettivo operativo di “porre fine alla dittatura a partito unico” dell'Alleanza di Hong Kong di essere sovversivo, mentre le veglie a lume di candela dipingono il Partito Comunista Cinese come un “regime totalitario” con “leader oppressivi” da rovesciare.

Le accuse potrebbero portare a un massimo di 10 anni di reclusione. Albert Ho e Lee Cheuck-yan stanno già scontando condanne separate per aver partecipato a proteste autorizzate nel 2019.

Nello stesso tribunale, cinque membri del comitato dell'Alleanza, tra cui Simon Leung Kam-wai, Tang Ngok-kwan, Chan To-wai, Tsui Hon-kwong e Chow Hang-tung, sono stati accusati di aver violato le regole di attuazione della NSL dopo hanno rifiutato di soddisfare le richieste della polizia. L'accusa di non conformità può portare a una multa di 100.000 dollari di Hong Kong (circa 13.000 dollari USA) e sei mesi dietro le sbarre.

I membri principali dell'HK Alliance, insieme agli attivisti di ai gruppi civici, devono affrontare anche accuse separate per aver organizzato, incitato o partecipato alla veglia a lume di candela di Tienanmen vietata il 4 giugno 2020. Albert Ho insieme a 11 attivisti si è dichiarato colpevole il 9 settembre per aver preso parte alla veglia dello scorso anno. Ai, tra cui Chow Hang-tung e Lee Cheuk-yan, si sono dichiarati non colpevoli e saranno processati a novembre.

L'HK Alliance ha organizzato raduni di massa il 4 giugno a Hong Kong dal 1990 per commemorare la repressione di Tiananmen contro la corruzione degli studenti e le proteste per le riforme democratiche nel 1989. Per 30 anni decine di migliaia di persone hanno partecipato all'evento annuale, ma nel 2020 la polizia ha vietato [it] per la prima volta il raduno pubblico, citando problemi di salute.

Come sottolineato dall'ex presidente del gruppo, Albert Ho, nel suo appello di mitigazione, l'HK Alliance ha preso come un dovere patriottico ricordare lastoria e dare voce al desiderio della gente per un sistema politico aperto e democratico in Cina:

…we were driven by our consciences and moral commitment to make our best endeavours to maintain this historic tradition of commemorating June 4, remembering the lesson of history and speaking truth to power.

…siamo stati spinti dalla nostra coscienza e impegno morale a fare del nostro meglio per mantenere questa tradizione storica di commemorare il 4 giugno, ricordare la lezione della storia e dire la verità al potere.

La polizia inizialmente ha accusato l'HK Alliance di essere un “agente straniero” [it] e ha chiesto la sua assistenza nel fornire un elenco di documenti interni per la sua indagine. Il gruppo ha rifiutato di conformarsi l'8 settembre. Nel giro di 24 ore, la polizia ha arrestato cinque membri del comitato esecutivo, ha fatto irruzione nel magazzino dell'organizzazione e nel suo museo storico in merito al massacro di Tiananmen del 1989 e ha congelato 2,2 milioni di dollari di Hong Kong (283.000 dollari USA) dei suoi beni.

Tom Grundy dell'Hong Kong Free Press ha scritto un tweet sulla repressione della polizia:

Reperti storici portati via dalla polizia di sicurezza. Foto: Isaac Lawrence/AFP.

Nel frattempo, il direttore dell'Alleanza Tsui Hong-kwong è stato arrestato: https://t.co/suNUk6emdM

E il discorso completo di Albert Ho in tribunale questa mattina: https://t.co/rCy1uZKOFS

L'avvocato Chow Hang-tung, che a 36 anni è la più giovane dei tre, aveva anticipato il suo arresto prima di consegnare la lettera di non conformità dell'HK Alliance, come ha evidenziato il giornalista Xinqi Su:

Alla domanda su cosa vorrebbe dire alle persone di HK in caso di arresto, Chow Hang-tung ha detto: “Vorrei dire alle persone di HK: non rinunciare alla tua lotta, non così velocemente … non arrenderti al potere irragionevole, non arrenderti a una vita che ti chiede di mentire giorno per giorno…

Dopo aver riconosciuto che la polizia l'avrebbe accusata di “incitamento alla sovversione” invece di essere un “agente straniero”, l'avvocato per i diritti umani si è detta “sollevata”, poiché sperava che il processo potesse preparare il terreno per un dibattito aperto sulla responsabilità per il massacro del 4 giugno e il sistema politico cinese:

Un messaggio di Chow Hang-tung @zouxintong tramite il suo avvocato, dopo che l'HKPF ha cambiato l'accusa contro Chow: “Quando ho sentito le parole “incitamento alla sovversione”, ho preso una pausa e mi sono sentito sollevato. Se è così che vengono distribuite le carte, diamo vita a un dibattito aperto e onesto.”

Come espresso nell'ultimo lavoro del fumettista politico Ah To, la repressione dell'HK Alliance equivale alla soppressione dell'aspirazione popolare alla democrazia e alla sua sostituzione con il nazionalismo.

Doodle intitolato “Surgery”, in lutto per l'HK Alliance in Support of Patriotic Democratic Movements of China, fondata nel 1989.

È stata in piedi per 30 anni, ma ora la torcia dell'illuminazione della Dea della Democrazia è sostituita da una bandiera rossa del nazionalismo?

Fonte: TG/IG ah_to_hk https://t.co/sEsstL09gW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.