Please visit our new website audiobookgratis.it. It's absolutely free!

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e condizioni di servizio




Sorry, but we don't accept any kind of donations.
But if you insist, you can help us indirectliy. Just subscribe our YouTube channel.

buying one of our books here (some of theme are also available for free download):

Il volto di Don Chisciotte [INFO] [BUY NOW] [E-BOOK PUB] [GET A FREE COPY] [AUDIO EXTRACT]
Debito Formativo [INFO] [BUY NOW] [E-BOOK EPUB] [KINDLE] [AUDIO EXTRACT]
Nunc et in hora mortis nostrae [BUY NOW] [AUDIOBOOK] [E-BOOK EPUB] [FREE PDF EDITION] [YOUTUBE]
Audiolibri Audible [LINK] [CURATELA LIBRIVOX]
Installare WordPress ed evitare lo stress [E-BOOK EPUB] [KINDLE]
Duepuntozero [BUY NOW] [FREE PDF EDITION]
Un giorno tutto questo dolore ti sarà inutile (never completed) [FREE ODT EDITION]
Difendere la Privacy (very, very old) [FREE PDF EDITION]

We support the Kiwix project (ZIM format) for reading Wikipedia, Wikisource, Wikinews, Wikibooks, Wikiquote, Wikihow, Wikiwoyage, Wikitionary, Wikiversity.
Project Gutenberg, Videos, Vikidia and Other Resources off line


Ida Dominijanni

Ida Dominijanni (Catanzaro, 2 febbraio 1954) è una giornalista e filosofa italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Laureata in Filosofia all’Università di Firenze nel 1977, è allieva di Cesare Luporini e Rosario Villari, coi quali discute una tesi in storia contemporanea. Negli anni della formazione universitaria si avvicina al femminismo e ai movimenti di sinistra. Nel 1978 compie un primo viaggio negli USA, che segna l’inizio del suo interesse per la politica e la cultura statunitense. Dal 1982 al 2012 è giornalista presso il quotidiano il manifesto, dapprima lavorando alla sezione culturale, e poi come notista politica ed editorialista, con la rubrica settimanale Politica o quasi.

Negli anni ottanta conduce alcune trasmissioni radiofoniche (Noi voi loro donna, Ora D, Antologia di Radiotre, Prima pagina, Faccia a faccia) su Radio 3.

All’inizio degli anni novanta collabora con le cattedre di filosofia politica e filosofia del linguaggio delle Università di Verona e di Siena e con Mario Tronti, nell’ambito del Centro per la Riforma dello Stato.

Tra il 2001 e il 2008 è docente a contratto di filosofia sociale presso l’Università Roma Tre.

In questo periodo tiene un ciclo di conferenze alle Università di Melbourne, Auckland e Sydney. Entra, inoltre, in contatto con Judith Butler e Wendy Brown, con le quali avvia un dialogo incentrato sulla crisi della sovranità nei modelli politico-statali contemporanei[1]. Nel 2010 viene invitata con Franco Berardi, Roberto Esposito e Remo Bodei dalla Cornell University al convegno “Commonalities: Theorizing the Common in Contemporary Italian Thought”.[2].

Figlia di Bruno Dominijanni, esponente del Partito Socialista Italiano e presidente delle Giunta regionale calabrese dal 1980 al 1985, nelle elezioni politiche del 2013 è stata candidata al Senato della Repubblica Italiana nella regione Calabria come capolista di Sinistra Ecologia Libertà, senza essere eletta.[3].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L’immaginario nazionale imposto a viva forza. Ida Dominijanni intervista Judith Butler nel sito della LUD Libera Università delle Donne.
  2. ^ (EN) Commonalities: Theorizing the Common in Contemporary Italian Thought. Speaker Bios nel sito “commonconf.wordpress.com“.
  3. ^ Vendola e Dominijanni guideranno Sel in Calabria. Definite le posizioni apicali per le liste di Camera e Senato. di Antonio Ricchio, Corriere della Calabria, 3 gennaio 2013.



This article uses material from the Wikipedia article Ida Dominijanni, which is released under the Creative Commons Attribution-Share-Alike License 3.0.


I commenti qui sono chiusi.