Scarica l'intero archivio delle opere in HTML in un unico file .zip

oppure vai alla selezione Liber Liber di classicistranieri.com

 

Questo sito usa dei cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accettate l'uso dei cookie (Altre informazioni)

Appendice F .3 Suggerimenti per l'Animazione



Quando si animano degli oggetti con texture, la texture deve muoversi insieme all'oggetto, cioè, devi applicare le stesse rotazioni o traslazioni alla texture ed all'oggetto. Ciò viene fatto automaticamente se le trasformazioni sono applicate dopo il blocco texture{...} come nel seguente esempio :

oggetto { ...
pigment { ... }
scale < ... >
}

oggetto e texture verranno ridimensionati nella stessa proporzione, mentre

oggetto { ...
scale < ... >
pigment { ... }
}

ridimensionerà l'oggetto ma non la texture.
Si possono dichiarare costanti per la maggior parte dei tipi di dati usati dal programma, compresi numeri decimali e vettori. Scrivendole in un file INC separato, puoi dividere i parametri necessari per l'animazione dalla scena.
Alcuni esempi di costanti dichiarate possono essere :

#declare Rotazione_Y = 5.0 * clock
#declare Rotazione_Oggetto= <0, Y_Rotation, 0>
#declare La_Mia_Sfera = sphere { <0, 0, 0>, 1.1234 }

Altri esempi si possono trovare nei file scena di esempio.
Un suggerimento per gli utilizzatori di MS-Dos : procuratevi DTA (Dave's Targa Animator) per creare animazioni FLI e FLC. Programmi come aaplay.exe e play.exe sono diffusi programmi per visualizzare queste animazioni.

Quando si muove la macchina fotografica in un'animazione ( o la si posiziona per una scena ferma), si deve evitare di metterla direttamente sopra l'origine, poiché ciò causa errori molto strani. E' preferibile spostarla leggermente fuori centro e evitare che si trovi ad inquadrare direttamente la scena lungo la verticale.