Martedì 12 Febbraio 2019 – 90ª Seduta pubblica : Comunicato di seduta

Seduta
Ora inizio: 15:30

Il Ministro degli affari esteri Moavero ha reso comunicazioni sulla situazione in Venezuela. Il Governo segue con la massima attenzione l’evolversi della situazione da quando la crisi economica, sociale e politica si è trasformata in emergenza umanitaria e crisi istituzionale. La posizione italiana è sintetizzabile in quattro punti: forte preoccupazione per l’emergenza umanitaria e ricerca di soluzioni non conflittuali per la fornitura di beni essenziali e assistenza ai profughi (l’Italia ha stanziato specifici fondi); condanna di ogni tipo di violenza, repressione, violazione delle libertà fondamentali e dei diritti umani; sostegno a una soluzione pacifica, inclusiva, democratica e scongiuri tensioni che possono sfociare in guerra civile. Il Governo ritiene che le elezioni presidenziali siano inficiate e non attribuiscono legittimità democratica a Maduro; riconosce invece piena legittimità delle elezioni legislative; chiede quindi, nei tempi più rapidi, nuove elezioni presidenziali libere, credibili, trasparenti e riconosciute come tali da organismi internazionali. Il Governo, infine, è impegnato per la tutela della sicurezza e degli interessi della comunità italiana e delle aziende in Venezuela. Con riferimento alla posizione europea, il Ministro Moavero ha ricordato la deliberazione del 31 gennaio, il voto del 31 gennaio con il quale il Parlamento europeo ha riconosciuto Guaidò presidente ad interim, la costituzione il 7 febbraio scorso di un gruppo di contatto con il mandato di favorire il processo per arrivare alle elezioni presidenziali.

Tratto da www.senato.it

Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato della Repubblica è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.