Mercoledì 5 Dicembre 2018 – 67ª Seduta pubblica : Comunicato di seduta

Seduta
Ora inizio: 09:30

L’Assemblea ha avviato la discussione di mozioni sulla tutela del settore agroalimentare italiano.

Il sen. Vallardi (L-SP) ha illustrato la mozione n. 57 che impegna il Governo a difendere il settore agroalimentare italiano nelle sedi politiche e diplomatiche internazionali, in particolare all’ONU e nella UE; ad agire per cancellare o modificare la risoluzione in discussione all’Assemblea delle Nazioni Unite, presentata da Francia e Brasile, per scongiurare le conseguenze inique sulle esportazioni italiane; ad avviare un confronto per chiarire le finalità che hanno portato la Francia a promuovere questa iniziativa, in collaborazione con Paesi extra europei, senza un accordo preventivo con gli Stati membri della UE.

Il sen. Berutti (FI) ha illustrato la mozione n. 61 che impegna il Governo a portare in sede ONU evidenze scientifiche su qualità e caratteristiche positive dei prodotti italiani derivati dalla trasformazione agroalimentare; a intervenire in sede europea per ripristinare il volume dei trasferimenti alla politica agricola nazionale che sarebbe penalizzata dal bilancio 2021-2027; a valorizzare il made in Italy e la dieta mediterranea; a promuovere campagne per incoraggiare regimi alimentari equilibrati in Italia.

La sen. Biti (PD) ha illustrato la mozione n. 62 che impegna il Governo ad attivarsi in ambito europeo per respingere o cambiare la risoluzione ONU, che comporta conseguenze scorrette e dannose, e a valorizzare le eccellenze dell’agroalimentare italiano.

La sen. De Petris (Misto-LeU), illustrando l’ordine del giorno G1, ha evidenziato il paradosso per cui l’Italia, dopo aver condotto una battaglia storica per l’etichettatura dei prodotti, è penalizzata da una risoluzione pericolosa per la salute dei consumatori che dichiara nocivo l’olio d’oliva e il prosciutto mentre dà il via libera ai grassi idrogenati e alle bevande gassose. Ha quindi invitato il Governo ad utilizzare la leva fiscale per promuovere i prodotti di qualità.

Tratto da www.senato.it

Nota sul Copyright: L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato della Repubblica è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *