Richard Stallman – Il Progetto GNU – Audiobook – MP3 – Lettura di Valerio Di Stefano

 1,024 total views,  3 views today

Quando cominciai a lavorare nel laboratorio di Intelligenza Artificiale del MIT nel 1971, entrai a far parte di una comunità in cui ci si scambiavano i programmi, che esisteva già da molti anni. La condivisione del software non si limitava alla nostra comunità; è un cosa vecchia quanto i computer, proprio come condividere le ricette è antico come il cucinare. Ma noi lo facevamo più di quasi chiunque altro.

Il laboratorio di Intelligenza Artificiale usava un sistema operativo a partizione di tempo (timesharing) chiamato ITS (Incompatible Timesharing System) che il gruppo di hacker (1) del laboratorio aveva progettato e scritto in linguaggio assembler per il Digital PDP-10, uno dei grossi elaboratori di quel periodo. Come membro di questa comunità, hacker di sistema nel gruppo laboratorio, il mio compito era migliorare questo sistema.

Non chiamavamo il nostro software “software libero”, poiché questa espressione ancora non esisteva, ma si trattava proprio di questo. Quando persone di altre università o di qualche società volevano convertire il nostro programma per il proprio sistema ed utilizzarlo, erano le benvenute. Se si vedeva qualcuno usare un programma sconosciuto ed interessante, si poteva sempre chiedere di vederne il codice sorgente, in modo da poterlo leggere, modificare, o prenderne alcune parti per creare un nuovo programma.

(1) L’uso del termine “hacker” nel senso di “pirata” è una confusione di temini creata dai mezzi di informazione. Noi hacker ci rifiutiamo di riconoscere questo significato, e continuiamo ad utilizzare la parola nel senso di “uno che ami programmare, e a cui piaccia essere bravo a farlo”. Leggete il mio articolo A proposito dell’Hacking.
Tratto da: http://www.controversi.org

copyright (c) 2005, 2007, 2008, 2011 Richard Stallman
Verbatim copying and redistribution of this entire page are permitted provided this notice is preserved.

00_-_Copertina.ogg 628.745 04/07/2014 17.18
01_-_La_prima_comunita_di_condivisione_del_software.ogg 2.668.298 04/07/2014 17.18
02_-_La_comunita_si_dissolve.ogg 4.408.202 04/07/2014 17.18
03_-_Una_difficile_scelta_morale.ogg 3.604.057 04/07/2014 17.18
04_-_Free_come_libero.ogg 1.909.364 04/07/2014 17.18
05_-_Software_GNU_e_il_sistema_GNU.ogg 679.681 04/07/2014 17.18
06_-_L’inizio_del_progetto.ogg 768.045 04/07/2014 17.18
07_-_I_primi_passi.ogg 1.921.450 04/07/2014 17.18
08_-_GNU_Emacs.ogg 1.489.906 04/07/2014 17.18
09_-_Un_programma_e_libero_per_tutti.ogg 1.738.166 04/07/2014 17.18
10_-_Il_permesso_d’autore_-copyleft-_e_la_GNU-GPL.ogg 3.174.389 04/07/2014 17.18
11_-_La_Free_Software_Foundation.ogg 1.932.268 04/07/2014 17.18
12_-_Il_supporto_per_il_software_libero.ogg 1.647.435 04/07/2014 17.18
13_-_Obiettivi_tecnici.ogg 1.255.146 04/07/2014 17.18
14_-_L’elenco_dei_compiti_GNU.ogg 1.231.802 04/07/2014 17.18
15_-_La_licenza_GNU_per_le_librerie.ogg 3.320.131 04/07/2014 17.18
16_-_Togliersi_il_prufito.ogg 1.779.864 04/07/2014 17.18
17_-_Sviluppi_inattesi.ogg 1.011.405 04/07/2014 17.18
18-_GNU_Hurd.ogg 1.156.793 04/07/2014 17.18
19_-_Alix.ogg 1.235.684 04/07/2014 17.18
20_-_Linux_e_GNU_Linux.ogg 654.121 04/07/2014 17.18
21_-_Le_sfide_che_ci_aspettano.ogg 534.814 04/07/2014 17.18
22_-_Hardware_segreto.ogg 1.405.247 04/07/2014 17.18
23_-_Librerie_non_libere.ogg 3.747.050 04/07/2014 17.18
24_-_Brevetti_sul_software.ogg 1.790.771 04/07/2014 17.18
25_-_Documentazione_libera.ogg 2.878.655 04/07/2014 17.18
26_-_Open_Source.ogg 1.810.903 04/07/2014 17.18
27_-_Provaci.ogg 1.284.565 04/07/2014 17.18

La versione in MP3 è disponibile alla pagina

http://www.classicistranieri.com/audioletture/S/Stallman,%20Richard%20-%20Il%20Progetto%20GNU/mp3/

Le audioletture di Valerio Di Stefano sono consultabili all’indirizzo

http://www.classicistranieri.com/audioletture/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.