Sabato mattina apertura dell’Insula sapientiae

Sabato 11 maggio, nell’ambito della manifestazione Open house Roma, dedicata alla scoperta delle architetture cittadine, si svolge una nuova edizione dell’Insula sapientiae, l’iniziativa culturale che consente di visitare nella sua interezza il complesso domenicano che gravita sulla basilica di Santa Maria sopra Minerva e che ospita le due biblioteche del Parlamento italiano, coordinate nell’ambito del Polo bibliotecario parlamentare, il convento di Santa Maria sopra Minerva e la Biblioteca Casanatense.
A partire dalle ore 9, con ingresso dalla Biblioteca della Camera dei deputati (Via del Seminario 76) sono state organizzate 3 visite guidate: alle ore 9, 10 e 11, per gruppi di max 50 persone. La visita ha la durata di circa un’ora e mezza. Non è prevista prenotazione.
Il percorso di visita comprende le sale storiche della Biblioteca della Camera (tra le quali la Sala del Refettorio, le Sale dell’Inquisizione, le Sale Galileo, la Sala E. Colombo e la Sala delle Capriate) ed il quattrocentesco Chiostro della Cisterna; la Biblioteca del Senato, il Chiostro e la Sacrestia del Convento di Santa Maria sopra Minerva, ed infine il settecentesco salone monumentale della Biblioteca Casanatense.
L’area oggetto della visita ospitò nell’antichità il tempio di Iside e Serapide e il tempio di Minerva Calcidica; dal XIII secolo divenne sede di un importante convento dell’ordine domenicano e, dal XVI secolo, della Congregazione del Sant’Uffizio. Vi ebbero luogo l’elezione dei papi Eugenio IV (1431) e Niccolò V (1447), nonché l’ultima fase del processo a Galileo e la sua abiura.

Per informazioni: Segreteria della Biblioteca della Camera dei deputati, Tel. 06/67603476; bib_segreteria@camera.it

da: www.camera.it

L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.