State of the Map: dal 9 luglio il raduno mondiale dei mappatori

 24 total views,  3 views today

Dal 9 all’11 luglio si svolge online la conferenza internazionale State of the Map, che chiama a raccolta i mappatori di tutto il mondo. Come l’anno scorso, per ragioni sanitarie, il raduno globale della comunità di OpenStreetMap non potrà essere in presenza, ma il calendario rimane ricco e stimolante.

Non c’è pandemia che possa fermare l’entusiasmo dei mappatori OpenStreetMap e il team organizzatore dell’evento si è subito messo al lavoro per realizzare l’edizione 2021 interamente online, concentrando tutti gli appuntamenti previsti in tre giornate.

Il programma di State of the Map

Da casa, in un rifugio di montagna o al mare: gli incontri di State of the Map potranno essere seguiti da ogni parte del globo, incontrando a distanza volontari della comunità, aziende e ai professionisti delle mappe libere. Il programma completo di tutti gli incontri è disponibile qui. Per seguire la conferenza è necessario registrarsi qui.

Call for posters

Come per le precedenti edizioni, è stata inoe aperta una call for posters per stimolare i volontari OSM di tutto il mondo a presentare i propri progetti di mappatura o ae attività connesse alla “Wikipedia delle mappe”. Gli elaborati migliori verranno pubblicati sul sito web dell’evento e diffusi al pubblico più ampio possibile.

Nell’immagine: Sotm2021-logo, di Julie Mattelaer, CC BY SA 4.0, via wiki.openstreetmap.org

da: WikiMedia Italia