Ben

Mazzeo di Ricco, La ben aventurosa innamoranza

La ben aventurosa innamoranza tanto mi stringe e tene, che d’amoroso bene – m’asicura. Dunqua non fa lo meo cor soperchianza, si ismisuratamente di voi, donn’avenente, – si ‘nnamura. Ca s’omo à dismisura, conservando leanza non fa dismisuranza, sì che sia da blasmare: c’ognunque cosa si può giudicare perfettamente bona…

Read More

Ruggierone da Palermo, Ben mi degio alegrare

Ben mi degio alegrare e far versi d’amore, ca cui son servidore m’à molto grandemente meritato; non si por[r]ia contare lo gran bene e l’aunore. Ben agia lo martore, ch’io per lei lungiamente agio durato. Però consiglio questo a chi è amadori: non si ‘[n]speri, sia buon soferidori e lui…

Read More

Jacopo Mostacci, Amor ben veio che mi fa tenire

Amor ben veio che mi fa tenire manera [e] costumanza d’aucello c’arditanza – lascia stare: quando lo verno vede sol venire ben mette ‘n ubrianza la gioiosa baldanza – di svernare, e par che la stagione no li piacc[i]a, chè la fredura inghiacc[i]a; e poi, per primavera, ricovera manera e…

Read More

Olindo Guerrini – Ben ritornato, carneval giocondo

Ben ritornato, carneval giocondo; Eccomi serio: ecco ripiglio, o mondo, La maschera bugiarda. Oh, non tradire il mio dolor segreto, Pallido aspetto mio! Mostrati lieto, Chè la folla ti guarda. Nelle feste giulive ognun m’addita E dice: vedi un cor che non ha vita! Guarda un uom senza fede! Ed…

Read More
Don`t copy text!