dolce

Guittone d’Arezzo, O dolce terra aretina

O dolce terra aretina, pianto m’aduce e dolore (e ben chi non piange ha dur core, over che mattezza el dimina) membrando ch’eri di ciascun delizia, arca d’onni divizia sovrapiena, arna di mel terren tutto, corte d’onni disdutto e zambra di riposo [carca] e d’agio, refittoro e palagio a privadi…

Read More

Vittoria Colonna – Se dal dolce pensier riscuoto l’alma

Se dal dolce pensier riscuoto l’alma Per bassi effetti dell’umana vita, Riman dal primo suo corso smarrita Qual nave giunta in perigliosa calma. Or come avvien che questa grave salma Lei sì leggiera, sì presta e spedita, Ritiri in terra, essendo in ciel unita Con la sua luce glorïosa ed…

Read More

Francesco Petrarca – Quel vago impallidir che ‘l dolce riso

Quel vago impallidir che ‘l dolce riso d’un’amorosa nebbia ricoperse, con tanta maiestade al cor s’offerse che li si fece incontr’a mezzo ‘l viso. Conobbi allor sí come in paradiso vede l’un l’altro, in tal guisa s’aperse quel pietoso penser ch’altri non scerse: ma vidil’ io, ch’altrove non m’affiso. Ogni…

Read More
Don`t copy text!