jacopo

Ugo Foscolo – Ultime lettere di Jacopo Ortis

PARTE PRIMA Al lettore Pubblicando queste lettere, io tento di erigere un monumento alla virtù sconosciuta; e di consecrare alla memoria del solo amico mio quelle lagrime, che ora mi si vieta di spargere su la sua sepoltura. E tu, o Lettore, se uno non sei di coloro che esigono…

Read More

Jacopo Mostacci, Umile core e fino e amoroso

Umile core e fino e amoroso già fa lungia stagione c’ò portato buonamente ad Amore: di lei avanzare adesso fui penzoso oltra poder, e, s’eo n’era af[f]an[n]ato, no nde sentia dolore: pertanto non da lei partia coragio nè mancav’ a lo fino piacimento mentre non vidi in ella folle usagio,…

Read More

Jacopo Mostacci, A pena pare ch’io saccia cantare

A pena pare ch’io saccia cantare nè gioi mostrare ch’eo degia placire, c’a me medesmo credo esser furato considerando lo breve partire; e se non fosse ch’è più da laudare quell’om che sa sua voglia coverire, quando gli avene cosa oltra suo grato, non canteria nè faria gioi parire. E…

Read More

Jacopo Mostacci, Amor ben veio che mi fa tenire

Amor ben veio che mi fa tenire manera [e] costumanza d’aucello c’arditanza – lascia stare: quando lo verno vede sol venire ben mette ‘n ubrianza la gioiosa baldanza – di svernare, e par che la stagione no li piacc[i]a, chè la fredura inghiacc[i]a; e poi, per primavera, ricovera manera e…

Read More